Federproprietà Napoli

Fisco, Ricchiuti (FdI): «Perché a Ue sta a cuore riforma catasto?»

Pubblicità

La riforma «che incidenza avrà sull’ISEE e quindi a cascata sugli eventuali servizi pubblici?»

«Con la normativa attuale si parla di rendita in base ai vani, con la nuova riforma si parlerà di metri quadri. Ed i vani non sono tutti uguali, perché spaziano dai 9 ai 24 metri quadri l’uno. C’è una bella differenza dall’avere 10 vani da 9 metri ciascuno, a 10 vani da 24. Di mezzo ci sono metri e metri quadri di differenza, e di conseguenza di rendita». Lo dichiara Lino Ricchiuti, vice responsabile del Dipartimento Imprese e Mondi produttivi di Fratelli d’Italia.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Come avrà una bella differenza – spiega – chi ha un appartamento in centro storico accatastato in a4 ed in caso di variazioni si ritroverà tipo un a2 con la classe più alta. Per carità, in questo secondo caso è più che giusta la revisione ma, appunto, dire che nessuno pagherà di più la vedo una presa per i fondelli».

«E potrei continuare interrogandomi su che incidenza avrà tutto ciò sull’ISEE e quindi a cascata con gli eventuali servizi pubblici (penso asili nidi per esempio), ma la domanda vera è un’altra: all’Europa perché sta così a cuore la nostra riforma del catasto, obbligati ad inserirla nel PNRR, visto che comunque non dovrebbe produrre nuovo e maggior gettito fiscale?» ha concluso Ricchiuti.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Quasi centenaria, denuncia truffa: carabinieri arrestano 20enne

Aveva versato 2600 euro per un pacco neppure consegnato Prima una telefonata nella quale la persona dall'altro capo si spaccia per il nipote della donna,...

Un fiume di assunzioni: ben 24.103 da qui al 2024 per gestire il Recovery Plan. Parola di Draghi

Si comincerà con l’assunzione a tempo determinato di 500 supertecnici. Parte anche l’assegno unico contro la denatalità Assunzione di personale sia a livello centrale che...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook