Napoli, Manfredi incontra i rappresentati del mondo Lgbt

Diritti civili, Napoli «deve assumere un ruolo-guida in modo da rappresentare un esempio virtuoso da seguire». Questa è la consapevolezza emersa dall’incontro tra il candidato sindaco Gaetano Manfredi ed i rappresentanti del mondo Lgbt svoltosi nella sede storica dell’Arcigay.

Pubblicità

Hanno partecipato: Daniela Lourdes Falanga (presidente Antinoo Arcigay Napoli), Antonella Capone (presidente ALFI le Maree), Angelica Visconti (segretaria Associazione Trans Napoli), Antonello Sannino (segretario Arci Napoli – presidente Pochos Napoli), Paolo Valerio (Fondazione Genere Identità Cultura) e tanti altri attivisti.

«Il nostro dovere è mettere insieme le diversità che diventano un valore di cambiamento, nel solco della storia di Napoli che ha sempre lottato per i diritti civili difendendoli strenuamente – ha detto Manfredi -. Il confronto con le realtà Lgbt si inserisce lungo il nostro percorso di ricucitura della società alla luce delle richieste che provengono dalle fasce più deboli e che chiedono un intervento da parte delle istituzioni locali: Napoli dev’essere sempre più una città accogliente ed inclusiva».

Pubblicità Federproprietà Napoli

Manfredi e Valerio hanno ricordato, proprio in tema di tutela dei diritti civili, l’iniziativa dell’Università Federico II già nel 2010 quando fu creato il profilo ‘alias’ per gli studenti transgender a cui fu data la possibilità di iscriversi secondo il genere percepito.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Far west in strada a Roma: 81enne uccisa per sbaglio da un proiettile vagante

La polizia ha fermato un 28enne Non ce l’ha fatta Caterina Ciurleo, l’anziana colpita giovedì pomeriggio da un proiettile mentre era in macchina con un’amica...

Operaio 21enne schiacciato da una lastra: 5 persone indagate

Oggi il conferimento dell’incarico per l’autopsia Sono cinque le persone indagate per l’incidente sul lavoro avvenuto venerdì 17 maggio a Scafati (Salerno) e durante il...