Federproprietà Napoli

Concorsone, Caldoro: «Con De Luca Campania diventa ‘Repubblica delle banane’»

Pubblicità

«Siamo diventati un caso nazionale sul ‘concorsone truffa’ di De Luca». Lo afferma Stefano Caldoro, capo della opposizione di centrodestra in Consiglio regionale della Campania, a Tele Club Italia.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Noi come opposizione – ricorda Caldoro – lo abbiamo detto da sempre. Se si fosse scelta la strada tradizionale, come avviene in tutta Italia, le Amministrazioni avrebbero potuto assumere per rispondere al turn over e tanti giovani già lavorerebbero. La Giunta regionale, invece, si è inventa un finto tirocinio, ha accentrato, ha impegnato risorse europee e perso tempo. Sono passati tre anni e nulla è stato fatto».

«Ora per superare i ritardi – aggiunge – De Luca immagina di fare quello che non è possibile fare in nessuna parte d’Italia. Scelte folli per aggirare la legge e per mortificare la meritocrazia, idee da ‘Repubblica delle bananeì, cioè senza regole, senza trasparenza».

«Si lasci lavorare – conclude Caldoro – il Governo con il Ministro Brunetta affinché si individui un percorso a tutela dei partecipanti e delle regole».

Pubblicità

Sulle proteste dei Sindaci di Giugliano, Villaricca e Qualiano che si oppongono ad un nuovo impianto a Giugliano Caldoro afferma: «Non si fanno gli impianti, e lo dice chi li ritiene necessari, senza sentire i sindaci e contro i cittadini». I primi cittadini attaccati da ‘De Luca’ in un video che definisce ‘scemenze’  le loro argomentazioni.

«Non sono parole forti quelle di De Luca – dice – ma stupidaggini. A Giugliano bisognava e bisogna evitare nuovi impianti perché si tratta di un territorio che ha già pagato un prezzo altissimo. Detto questo è evidente che qualcuno mente o non racconta verità. Le ecoballe a Giugliano le hanno messe Bassolino e De Luca, sono nate nella stagione della sinistra e loro erano i rappresentanti più importanti di quella politica. De Luca era esponente di quel partito e Sindaco di Salerno; ed a Giugliano sono finiti anche i rifiuti della sua gestione».

Sulle proteste dei cittadini ha aggiunto «sono legittime ma ancora troppo timide. Mi auguro cittadini e sindaci facciano sentire, con più determinazione e nel rispetto delle regole, la loro voce»

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Campania, Imma Dota si dimette da coordinatrice della Lega di Torre Annunziata-Trecase

La professoressa Imma dota ha rassegnato le dimissioni da coordinatrice della Lega – Salvini Premier, sezione Torre Annunziata – Trecase, in provincia di Napoli....

Società cartiera e fatture false per 16 milioni: 5 arresti a Palermo

Avrebbero utilizzato diverse società cartiere per emettere fatture false e far spostare i dipendenti per realizzare un giro di fatture false da 16 milioni...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook