Campania, Cirillo (M5S): «Tav Afragola, collegamento stradale diretto e linea bus dedicata»

«Con l’approvazione all’unanimità dall’aula del Consiglio regionale della mia mozione sul potenziamento dei collegamenti con la stazione Alta Velocità di Afragola, andiamo nella direzione dei reali obiettivi per i quali è stato progettato quello che rimane un terminal strategico sul territorio regionale». Lo annuncia il consigliere regionale della Campania del Movimento 5 Stelle Luigi Cirillo.

Pubblicità

«Grazie alla collaborazione con i colleghi della maggioranza – continua – e dell’ufficio di presidenza della Commissione Trasporti, affronteremo finalmente due questioni che rispecchiano le istanze che da tempo raccogliamo sui territori».

«In primo luogo la viabilità, con il progetto di una via di collegamento stradale diretta con la stazione Av che non incroci, come avviene oggi, quella di accesso a un Centro commerciale di zona, con inevitabili code».

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Inoltre – precisa Cirillo – ho impegnato la Regione Campania a prevedere una linea di trasporti su gomma tra la stazione Av di Afragola e i tanti comuni del comprensorio, come Acerra, Cardito, Casoria, Caivano, Casalnuovo, Frattamaggiore, Crispano, Arzano e Casavatore. Ancora oggi, infatti, chi si muove da quei territori, per questioni logistiche è portato a preferire la Stazione Centrale di Napoli alla più vicina Afragola».

«Con una linea di trasporto pubblico dedicata, da un lato alleggeriamo la stazione del capoluogo, dall’altro decongestioniamo il traffico veicolare dalla presenza di veicoli privati che molti passeggeri e pendolari sono costretti a utilizzare per raggiungere il terminal» conclude il Consigliere.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Cassazione respinge il ricorso: Tony Colombo resterà in carcere

Il neomelodico arrestato con la moglie Tina Rispoli Resta in carcere Tony Colombo, il neomelodico arrestato dai carabinieri con la moglie Tina Rispoli per l’accusa...

Camorra, stangato il clan Sorianiello: quasi 4 secoli di carcere

Condannati capi e gregari Sancisce, per la prima volta, l’esistenza di un’organizzazione camorristica chiamata clan Soraniello, la sentenza emessa poco fa nell’aula bunker del carcere...