Federproprietà Napoli

Covid-19, festa abusiva in un residence a Napoli: 46 multati. Denunciato il proprietario

Pubblicità

Sono stati traditi dagli schiamazzi e dalla musica ad alto volume i 46 partecipanti ad una festa abusiva interrotta, la scorsa notte, dalla Polizia in corso Malta a Napoli. La segnalazione giunta al 113 ha condotto sul posto gli agenti dei commissariati Poggioreale, Ponticelli, San Giovanni-Barra e Vasto Arenaccia.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Una volta entrati hanno ispezionato le camere della struttura in cui hanno sorpreso 46 persone, molte delle quali stipate in un’unica stanza, accertando che era in corso una festa; tutti i presenti sono stati sanzionati per inottemperanza alle misure anti Covid-19.

Inoltre, in alcune stanze della struttura, gli agenti hanno rinvenuto un involucro di cocaina, una stecca di hashish e una bustina contenente marijuana. Il gestore del locale, alla richiesta di fornire i nominativi, ha ammesso di non aver registrato alcun ospite e di aver soltanto annotato sommariamente a penna i nominativi su un foglio.

L’uomo, un 42enne napoletano, è stato denunciato per resistenza a Pubblico Ufficiale e per mancata comunicazione delle persone alloggiate all’Autorità di Pubblica Sicurezza, nonché sanzionato per inottemperanza alle misure anti Covid-19. Disposta la chiusura della struttura per cinque giorni.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Zecchino d’Oro 2022, sul palco anche due bambini campani

Sono di San Giuseppe Vesuviano e Sant'Angelo di Alife Anche due piccoli rappresentanti della Campania parteciperanno all’edizione dello Zecchino d’Oro 2022, in onda a novembre...

Coronavirus, Moretta (commercialisti): «Decreto Montagna decisivo per riprendere attività professionale»

«L’emergenza sanitaria ha cambiato il nostro stile di vita e professionale. Il decreto Montagna ci consentirà di capire quale procedure seguire per affrontare la...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook