Regione Campania, Zinzi eletto presidente della Commissione anticamorra

«L’elezione a presidente della Commissione che si propone di essere faro di legalità contro la camorra e stimolo alla valorizzazione dei beni confiscati è un motivo di orgoglio e per questo ringrazio i colleghi per la fiducia riposta nei miei confronti».

Pubblicità

Lo afferma il capogruppo Lega in Consiglio regionale della Campania, Gianpiero Zinzi, eletto oggi presidente della Commissione speciale Anticamorra in Campania con 38 voti su 51.

«Con profondo senso di responsabilità – prosegue Zinzi – ho accettato questo ruolo per superare uno stallo che comprometteva l’avvio delle attività delle Commissioni di controllo. Continuerò il mio impegno come capogruppo della Lega in Consiglio regionale».

Pubblicità Federproprietà Napoli

«La Commissione Anticamorra è sempre stata e continuerà ad essere il luogo del confronto e dell’unità delle forze politiche, una sinergia necessaria ancora di più in questo particolare momento storico in cui anche la magistratura ha espresso forte preoccupazione per la pressione che la criminalità organizzata può esercitare sulle attività commerciali e produttive messe in ginocchio dalla crisi economica legata alla pandemia. Il nostro pensiero sarà sempre rivolto alle vittime delle organizzazioni criminali».

L’ufficio di presidenza si è completato con l’elezione dei consiglieri Vittoria Lettieri (De Luca Presidente), vicepresidente, e Vincenzo Ciampi (M5s), segretario. Zinzi nella precedente Legislatura ha ricoperto l’incarico di Presidente della Commissione Terra dei Fuochi, ecomafie e bonifiche.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Napoli, scoperta una fabbrica di merce contraffatta: sequestrati beni per 500mila euro | Video

Due persone denunciate. Sequestrati macchinari, attrezzi per la produzione e migliaia di articoli I Finanzieri del comando provinciale di Napoli hanno individuato un deposito nei...

Camorra, 4 persone in manette: accusate di 2 omicidi nel Napoletano

Arrestati per gli omicidi di Antonio Pastella e Salvatore Vigna. Avrebbero agevolato il clan Orlando I carabinieri del comando del nucleo investigativo di Napoli hanno...