Torre Annunziata, La paranza delle idee: «Ora più trasparenza. Si fermi la gara per le strisce blu»

Nuovo intervento dell’Associazione politico culturale La paranza delle idee sulla gara per l’affidamento in concessione del servizio di gestione della sosta a pagamento a Torre Annunziata.

Pubblicità

Dopo la recente inchiesta giudiziaria che si è abbattuta sul Comune oplontino e che ha portato all’arresto del Dirigente dell’Ufficio Tecnico Comunale, ricordando che è pendente un ricorso contro la delibera di Giunta Municipale n. 2 del 2020 (con la quale sono state individuate le aree di sosta soggette alla cosiddetta striscia blu e determinate le relative tariffe orarie), il sodalizio auspica che l’Amministrazione Comunale dia un segnale in ordine alla trasparenza.

Da qui la richiesta di fermare la gara per le strisce blu per discutere prima del ricorso promosso dinanzi al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti da un cittadino torrese.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Questo il contenuto della nota inviata alla stampa dall’Associazione, che reitera anche le sue richieste circa la necessità di prevedere nel bando delle agevolazioni tariffarie per determinate categorie, come i residenti e i commerciati, che, secondo gli scriventi, rischieranno di pagare un conto salatissimo, in ragione dei previsti aumenti delle tariffe:

«Il Comune di Torre Annunziata fermi la gara per l’affidamento a privati della gestione delle strisce blu (non firmando, sperando che ciò non sia già avvenuto, il contratto con la società vincitrice) e si renda finalmente disponibile a discutere, prima di completare la procedura, il ricorso avanzato da un cittadino torrese dinanzi al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti contro la delibera di Giunta Municipale da cui discende il bando di gara in questione».

«Stando a quanto ci è stato riferito dal ricorrente, l’Amministrazione Comunale non si è mai degnata di rispondergli. D’altra parte, lo stesso è avvenuto con le diverse richieste di sospensione della gara e di revisione del bando da noi protocollate nei mesi scorsi» sottolinea La paranza delle idee.

«Si vuole dare un segnale di discontinuità, in termini di trasparenza, dopo l’arresto del Dirigente dell’Ufficio Tecnico Comunale? Bene, si parta da questa semplice ma significativa azione. Si dovrebbe essere ancora in tempo per bloccare tutto e per aprire il confronto col ricorrente».

«Pochi giorni fa, con la determina dirigenziale n. 353, partorita proprio nell’ambito del settore Tecnico-Urbanistico del Comune, è stato compiuto un altro passo verso la privatizzazione del servizio. Un pacco di Natale confezionato da parte dell’Amministrazione Comunale che i cittadini torresi scarteranno a breve, scoprendo i cospicui aumenti che interesseranno le tariffe per la sosta nelle strisce blu».

«Fermare la gara significherebbe anche avere la possibilità di introdurre nel bando tutta una serie di agevolazioni (per disabili con accompagnatore, donne in gravidanza, residenti, dipendenti di uffici e commercianti) che inizialmente non sono state previste (o che non si sono volute prevedere?)».

In conclusione, l’Associazione presieduta da Claudio Bergamasco lancia un appello:

«La speranza è che questa nostra richiesta possa essere supportata anche da tutti quei consiglieri comunali che, nelle ultime ore, si sono detti impegnati già da tempo a monitorare tutti i passaggi amministrativi controversi».

Leggi anche:  Operaio ucciso da un macchinario: aperto un fascicolo per omicidio colposo

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Setaro

Altri servizi

Ex uomo dei Casalesi trovato senza vita nel Casertano

Il cadavere del 58enne scoperto in una zona di campagna, la famiglia aveva denunciato la scomparsa Ex affiliato ai Casalesi trovato senza vita in una...

Agguato a Bagnoli: un 17enne ferito per errore

Un commando ha aperto il fuoco su un gruppo di giovani che si trovava in strada Ancora una sparatoria nella zona flegrea, a farne le...