Federproprietà Napoli

Camorra a Roma, 28 arresti tra Lazio, Campania e Veneto: c’è anche il boss Michele Senese

Pubblicità

Dall’alba di questa mattina è in corso un blitz dei carabinieri del comando provinciale di Roma, nel Lazio, in Campania e in Veneto. I militari dell’Arma stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip del Tribunale di Roma, su richiesta della locale Direzione distrettuale antimafia, che dispone l’arresto per 28 persone ritenute appartenenti a un’organizzazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti e, a vario titolo, di estorsione, detenzione e porto illegale di armi, lesioni personali gravissime, tentato omicidio, trasferimento fraudolento di valori, reati, per la maggior parte, aggravati dal metodo mafioso.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Il provvedimento trae origine dall’indagine condotta dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma che ha consentito di ricostruire l’operatività, in Roma, di un cartello della droga, capeggiato dal noto Michele Senese, anch’egli destinatario della misura cautelare, sotto la cui egida operavano distinti gruppi dediti al traffico di sostanze stupefacenti, individuandone gli assetti verticistici, i sodali e i pusher. In seno a uno di questi gruppi operava anche Fabrizio Piscitelli, ucciso in un agguato a Roma il 7 agosto del 2019.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

 

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Carceri, ancora aggressioni nei confronti degli agenti. I sindacati chiedono più personale

«Questi fatti avvengono ogni giorno. Soggetti, sempre stranieri di religione islamica, mandano facilmente imprecazioni nei confronti del personale, anche minacciando il "taglio della gola"....

Vaccini, open day Pfizer all’Asl Napoli 1: tocca ai cittadini da 60 ai 79 anni

La piattaforma per le registrazioni sarà aperta alle ore 12 di oggi, 4 giugno L'Asl Napoli 1 Centro continua nella strategia dell'Open day per la...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook