Federproprietà Napoli

Enna, ragazza disabile violentata durante il lockdown: 39enne arrestato

Pubblicità

Un uomo è stato perché avrebbe violentato e messo incinta una ragazza disabile ricoverata durante il lockdown all’Oasi di Troina mentre questa era positiva. La squadra mobile di Enna ha fermato come indiziato di delitto un operatore sanitario della struttura, L.A., di 39 anni, accusato di violenza sessuale aggravata dall’aver commesso il fatto ai danni di una donna disabile e nel momento in cui la stessa era a lui affidata.

Pubblicità Federproprietà Napoli

La violenza sarebbe avvenuta durante il lockdown, mentre l’Oasi di Troina era dichiarata zona rossa. Il fermo è stato disposto dai sostituti Procuratori di Enna, Stefania Leonte e Orazio Longo, al termine del lungo interrogatorio in cui l’operatore ha confessato. A denunciare i fatti alla squadra mobile lo scorso 11 settembre sarebbe stato l’avvocato, nominato dalla famiglia della vittima che soffre di gravissime patologie connesse ad una rara malattia genetica.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

 

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

LETTERA APERTA | Anche in Sicilia c’è chi non vuole il Ponte sullo stretto

Lettera di Eugenio Preta, già segretario generale del partito trasnazionale AEN e vicesegretario del gruppo Unione per l’Europa delle Nazioni all'Euro Parlamento Un mare scintillante...

Torre Annunziata, Insieme per la scuola: «Chiusura Alfieri, assoluta carenza di professionalità dell’UTC»

I genitori: «L'Ufficio tecnico comunale ha dapprima rassicurato la platea scolastica sulla stabilità dell’edificio e poi lo ha interdetto» «Ancora una volta è stata chiusa...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook