Migranti. Rampelli (FdI): «Nave quarantena soluzione tardiva e insufficiente»

«Il presidente del Consiglio Conte dice che bisogna ‘bloccare gli sbarchi, essere duri e inflessibili’ ma i migranti non solo arrivano a frotte in Italia ma continuano anche a scappare. Una cinquantina di tunisini hanno scavalcato la recinzione evadendo dalla tensostruttura di Porto Empedocle, una ventina si è dileguata dal centro di Campomarino (Campobasso)». E’ quanto dichiara in una nota Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e deputato di FdI.

Pubblicità

Luciana Lamorgese interviene sui migranti della Tunisia«Il ministro dell’Interno Lamorgese dopo le missioni in Libia e Tunisia si è inabissato, la Bellanova gongola perché ‘la regolarizzazione dei migranti sta andando bene, stiamo oltre 110-120mila persone che hanno regolarizzato la loro posizione’. C’è qualcuno del Governo che pensa di gestire con serietà e responsabilità i flussi migratori che si stanno di nuovo riversando sulle nostre coste, fermando gli sbarchi, impedendo le fughe dai centri d’accoglienza e obbligando i clandestini alla quarantena?» sottolinea.

«Lampedusa attende ancora lo stato di emergenza e solo in queste ore è arrivata la nave ‘Gnv Azzurra‘ per trasferirvi a bordo gli immigrati ospiti dell’hotspot. Una soluzione tardiva e insufficiente che deve essere accompagnata dal blocco degli sbarchi – ieri notte sono arrivati altri 200 immigrati – visto che i posti a disposizione sono circa 1000. Altrimenti dall’affollamento di Lampedusa passeremo presto all’intasamento dello specchio di mare a sud della Sicilia, con decine di navi ormeggiate cariche di irregolari».

Pubblicità Federproprietà Napoli

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Setaro

Altri servizi

Ex Ilva, al via il cambio di rotta: scelto il commissario straordinario

Il decreto del ministro delle Imprese Adolfo Urso Commissariamento al via per Acciaierie d’Italia. Il cambio di rotta a «decorrenza immediata» arriva con un decreto...

Conte per strappare il Sud a De Luca dice «no» all’autonomia

Al centro della contesa fra i due, anche la leadership a sinistra, della segretaria Pd Provocazione da frustrazione e voglia di proroga e di conquista...