Federproprietà Napoli

Fratelli d’Italia: «Urgente sanare il problema degli ex specializzandi»

Pubblicità

«E’ urgente e necessario sanare in via definitiva un’annosa questione tra ex specializzandi e Stato inadempiente. Mettiamo fine ai contenziosi e riconosciamo il giusto risarcimento ai medici».  Lo dichiarano i deputati di Fratelli d’Italia, Walter Rizzetto e Marcello Gemmato che chiedono al governo di tornare su «una vicenda che si trascina da trent’anni e che vede il diritto all’indennizzo dei medici che durante la specializzazione non sono stati retribuiti regolarmente».

Pubblicità Federproprietà Napoli

«In questa fase – aggiungono i deputati di FDI – che ci vede combattere la pandemia Covid-19 con il personale medico in prima linea, si tratterebbe non solo di fare giustizia, ma anche di conferire un segnale importante di riconoscimento dell’importanza di tale categoria garantendo gli stessi diritti riconosciuti negli altri Paesi dell’Unione europea. Lo scorso febbraio il Tribunale di Genova ha confermato il diritto al risarcimento di tutti i medici che non hanno ricevuto il corretto trattamento economico durante la scuola di specializzazione».  «Chiediamo all’esecutivo – concludono Rizzetto e Gemmato – di uscire dall’immobilismo e di adottare soluzioni definitive a tutela degli ex specializzandi».

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Napoli, lavoratori Ctp senza stipendi. Leongito (Ugl): «Scaricabarile tra azienda e proprietà»

«Continua il disattendere dei comunicati aziendali a firma dell'amministratore Cracco». Lo afferma il Segretario Generale Ugl degli Autoferrotranvieri in Campania, Eduardo Leongito in un...

Summit di camorra in un’officina: 4 imputati condannati solo per possesso d’armi

Furono sorpresi durante una riunione nel quartiere Pianura Non ha ritenuto sussistente l'associazione mafiosa il gup di Napoli Fabio Lombardi, che oggi ha condannato, per...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook