Federproprietà Napoli

Coronavirus, Sileri: «Amicizia è affetto stabile. Andare a casa di un amico si potrà»

Pubblicità

«Anche un amicizia è un affetto stabile, a volte è migliore di un familiare». Lo dice il viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri, a ‘Un giorno da pecora’, su Radio 2 parlando della Fase 2 per l’emergenza Coronavirus. «Andare anche a casa di un amico dal 4 maggio? Sì, se è un amico vero, se non è una scusa». «Se io incontrassi un amico caro ora, dopo tre mesi, lo abbraccerei e ci scapperebbe pure una lacrimuccia», aggiunge il 5stelle.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«In questo momento non sappiamo se il sesso è a rischio, ma di sicuro lo è la vicinanza», ha detto ancora Silerii. «Può essere un rischio – aggiunge – è difficile frenarsi, ma magari due ragazzi si vedono dopo tanto tempo è difficile frenarsi, ma magari qualcuno ha a casa la nonna di 75 anni».

«Il metro va bene, ma se è di più è meglio, questo se non hai la mascherina. Mentre all’aperto il rischio di contagio è più improbabile, ma la medicina è fatta di probabilità», ha sottolineato il viceministro che, sul calcio, ha detto: «Vedo inverosimile che riprenda, nel rispetto dei calciatori, non è il tennis o la F1, c’è contatto fisico tra i calciatori».

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Fisco, Ernesto Maria Ruffini: «Al lavoro per una riforma attesa da troppo tempo»

«Siamo davanti a un’occasione irripetibile per cambiare il sistema fiscale italiano. Il momento drammatico vissuto dalla nostra società ci obbliga a costruire un confronto...

Anziano accoltellato a Casoria, fermata la nuora per tentato omicidio

Il 73enne ferito gravemente nel pomeriggio di ieri Questa notte a Casoria i carabinieri della locale stazione insieme a quelli della sezione operativa della compagnia...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook