Coronavirus, Papa Francesco dona protezioni, ventilatori polmonari e uova al Cotugno

Dispositivi di protezione individuale, due ventilatori polmonari, uova pasquali: sono i doni di Papa Francesco per l’ospedale Cotugno di Napoli, consegnati oggi dal cardinale Crescenzio Sepe. A ricevere i doni Maurizio di Mauro, direttore generale dell’Azienda ospedaliera dei Colli che comprende, oltre al Cotugno, anche il Monaldi e il Cto, assieme al direttore sanitario del centro di riferimento regionale per le malattie infettive, Raffaele Dell’Aversano. Dal furgoncino venuto dal Vaticano sono stati scaricati e consegnati tutti i doni dal Papa, tra gli applausi dei presenti.

Pubblicità

«La vicinanza di Sua Santità è una grandissima emozione – ha detto di Mauro – un regalo inaspettato che dimostra la vicinanza di Papa Francesco a tutti noi. Sono grato al Pontefice e al cardinale Sepe per questo gesto e per essere sempre vicini al Cotugno». Per dell’Aversano, «il gesto di Papa Francesco è motivo di sostegno e incoraggiamento a servire sempre di più gli ammalati, visti come persone prima che come pazienti».

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Setaro

Altri servizi

«Pensava solo al figlio scomparso». Il quartiere piange Alfredo Nocerino

Il racconto dei residenti: fu lui a ritrovare il corpo del ragazzo, cercò di rianimarlo toccandogli il viso. Non si è mai ripreso Due mesi...

Incidente nel cantiere della metro a Napoli: un morto e due feriti

È accaduto in via Ruffo di Calabria a Capodichino Un morto e due feriti. È il bilancio di quello che appare come un gravissimo incidente...