Federproprietà Napoli

Maratona di 70 chilometri tra tavolo e giardino: lo strano record di un runner laziale

Pubblicità

«Non importa cosa trovi alla fine di una corsa. L’importante è quello che provi mentre stai correndo». Così Fabio Faggiani ha motivato la sua impresa, è proprio il caso di dirlo, casalinga. Podista per passione ma fermato nel suo allenamento e nella sua attività dalle restrizioni governative per il Coronavirus, ha pensato bene di continuare a correre, a modo suo. In casa. E lo ha fatto per 70 chilometri, 42 dei quali girando intorno al tavolo del soggiorno.

Pubblicità Federproprietà Napoli

A Tolfa, paesino vicino a Civitavecchia, l’atleta Fabio Faggiani, che ieri avrebbe dovuto partecipare alla Maratona di Milano, annullata come tutte le manifestazioni sportive, agonistiche e amatoriali, ha iniziato la sua corsa nel salotto alle 4 del mattino sabato e ha corso per 9 ore. Faggiani come altri podisti in questo periodo di ‘fermo’ ha raccolto la sfida che molti runners si erano lanciati tra loro invitando a raccontare i propri exploit atletici ‘casalinghi’ in modo da stimolare gli sportivi a continuare ad allenarsi ma senza infrangere la legge.

La dedica. «Amo correre – ha detto Faggiani – è una cosa che puoi fare contando sulle tue sole forze. Sui tuoi piedi e sul coraggio dei tuoi polmoni. Dedico questa impresa a tutti i professionisti della sanità che giorno dopo giorno stanno cercando di salvarci dal baratro in cui sembra di essere precipitati spero che questa sfida possa comunque servire come esempio».

L’impresa nel dettaglio. Di fatto, Faggiani ha corso più di una maratona (42 km). La sua impresa è stata così suddivisa: un perimetro di 15 metri completando 2.800 giri cui il runner ha aggiunto: 28 chilometri nel cortile di casa, in un perimetro di 25 metri, girando 1.120 volte per un totale complessivo di 3.920 giri che corrispondono a 70 chilometri.

Leggi anche:  Ergastolo ostativo, l'allarme di Nino Di Matteo: «Si rischia di vedere in libertà gli stragisti di mafia»
Pubblicità

Fabio ha un desiderio espresso al sito altarimini.it che aveva lanciato la sfida ai runners di tutta Italia: «Mi piacerebbe se un giorno mi chiamasse Gerry Scotti per fare il Guiness World Record, infatti ho sicuramente fatto più km del maratoneta professionista cinese di Wuhan, diventato famoso per la maratona corsa intorno al letto».

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Giugliano, scappano da un posto di blocco e parte l’inseguimento. Malviventi presi dopo un incidente

In manette un uomo di origini rom. Denunciato a piede libero il complice che si era nascosto all’interno del campo nomadi di Qualiano Questa mattina...

Covid-19, Campania verso la zona arancione. De Luca: «Acquisteremo vaccini»

La Campania verso la zona arancione nell'emergenza Covid-19. La decisone presa dal ministro Speranza che nelle prossime ore firmerà l'ordinanza che entrerà in vigore...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook

Twitter