Litiga con i vicini e li minaccia con una katana: arrestato

I condomini spaventati hanno allertato le forze dell’ordine

A causa di una discussione per delle infiltrazioni d’acqua in casa, minaccia i vicini con una katana: 58enne arrestato dai Carabinieri. È accaduto in un condominio di Portici, un provincia di Napoli. Secondo la ricostruzione dei carabinieri, la discussione tra il 58enne e i residenti del piano di sopra sarebbe nata a causa di una perdita d’acqua.

Pubblicità

L’uomo al piano inferiore, sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno, avrebbe deciso di risolvere la questione impugnando una spada giapponese e raggiungendo i vicini di casa, che hanno immediatamente allertato il 112. I carabinieri della stazione di Portici sono subito giunti sul posto e hanno arrestato il 58enne per minacce e detenzione illegale di arma. Sequestrata la spada. L’uomo ora è in carcere, in attesa di giudizio.

Setaro

Altri servizi

Doppio agguato a Napoli, in due feriti a colpi di arma da fuoco

Alle 21 gambizzato un 33enne. Alle due ferito un 21enne del Lavinaio: è in prognosi riservata Due agguati e due moventi da ricostruire. Sono avvenuti...

I tentacoli di ‘ndrangheta e camorra sulla Capitale: sequestrati oltre 131 milioni di euro

Nell'operazione sono coinvolti 57 indagati Una vera e propria centrale di riciclaggio nella capitale al servizio dei clan, dove a muovere i fili erano i...