Liste fotocopia a Torre Annunziata e Castellammare, Alfano e D’Apuzzo: «Presi in giro gli elettori»

I candidati sindaco del centrodestra: «Logiche di bigamia equivoche»

«È un centrosinistra che si gonfia di liste e si sgonfia di idee, contenuti, programmi. Un centrosinistra che continua a prendere in giro i suoi elettori pur di accaparrarsi le poltrone del consiglio comunale, a discapito della città. L’articolo uscito questa mattina su un quotidiano locale sulla lista Per e il suo “copia e incolla” con il quale ha contemporaneamente candidato 7 persone sia a sostegno di Corrado Cuccurullo che Luigi Vicinanza, rispettivamente candidati sindaci del centrosinistra a Torre Annunziata e Castellammare, evidenzia l’ennesima operazione farlocca messa in atto dalle sue coalizioni». Lo affermano il professor Carmine Alfano e l’avvocato Mario D’Apuzzo, candidati sindaco del centrodestra a Torre Annunziata e Castellammare di Stabia.

Pubblicità

«Candidarsi contemporaneamente al consiglio comunale di due città diverse è una mancanza di rispetto per gli elettorati ai quali si chiede la fiducia pur sapendo di doverne poi tradire uno. Sarà anche una formula legittima ma è una pratica che ci lascia perplessi e sconcertati sul piano dell’opportunità politica».

«La notizia della doppia candidatura a Castellammare di Stabia e a Torre Annunziata di alcuni aspiranti consiglieri della lista “Per” a sostegno del centrosinistra è la cifra di quanto fallimentare sia la strategia di rigenerazione politica predicata da Corrado Cuccurullo e Luigi Vicinanza. Noi riteniamo che i due elettorati meritino rispetto e programmi seri, non logiche di bigamia equivoche. Come equivoche sono state le gestioni amministrative del centrosinistra, e del Pd in testa, in questi ultimi anni», concludono.

Setaro

Altri servizi

Truffa sui crediti «SuperAce», maxi sequestro da 117 milioni di euro

Nel mirino della Finanza 800 società Un decreto di sequestro preventivo è stato emesso dal gip presso il Tribunale di Napoli Nord su richiesta della...

Truffa, falso e corruzione: terremoto giudiziario al Comune di Caserta

In manette sarebbero finiti anche un assessore e dipendenti comunali Truffa, falso e corruzione per l’affidamento di alcuni appalti pubblici: terremoto giudiziario a Caserta, in...