Tassisti aggrediti a Capodichino: in carcere 2 abusivi

Minacce perché non interferissero con la loro attività

Un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Napoli, su richiesta della procura della Repubblica, è stata eseguita nei confronti di due soggetti gravemente indiziati di un tentativo di estorsione e di lesioni personali in danno di due tassisti che erano all’aeroporto di Napoli Capodichino in attesa dell’arrivo dei turisti.

Pubblicità

Nello specifico, i tassisti furono aggrediti e minacciati per essere allontanati dall’aeroporto in modo da non interferire con la concorrente attività di tassisti abusivi posta in essere dai soggetti arrestati. La misura, su delega del procuratore della Repubblica, è stata eseguita da personale del commissariato Secondigliano e della polizia penitenziaria.

Setaro

Altri servizi

Abbandona la madre invalida e non autosufficiente per andare in ferie: 84enne morta

Deceduta di stenti dopo alcuni giorni passati da sola in casa Ha abbandonato l’anziana madre, invalida e non autosufficiente, per andare in vacanza in Abruzzo...

Incendio sulla collina dei Camaldoli: Canadair in azione

Ripresa l'opera di spegnimento dell'incendio sulla collina dei Camaldoli Dalle 6.30 di questa mattina si sono alzati in volo i mezzi antincendio aerei per lo...