Fondi Fsc, Fitto: Risorse sono per gli investimenti, non per la cultura

Il ministro: «Lavoriamo con tutte le Regioni allo stesso modo»

«Noi stiamo lavorando con tutte le Regioni allo stesso modo. Abbiamo sottoscritto 17 accordi su 21, stiamo lavorando per gli altri 4. I restanti sono i più consistenti anche finanziariamente e da qui ne deriva anche una problematicità maggiore». Così il ministro Raffaele Fitto, a margine dei lavori di Feuromed, in corso a Napoli, ha risposto alla domanda di un giornalista sulle polemiche per la mancata sottoscrizione del patto per i fondi di coesione con la Campania.

Pubblicità

«Noi vogliamo trovare delle soluzioni – ha aggiunto – in linea con quanto il governo ha messo in campo con la riforma delle politiche di coesione. Noi ci troviamo di fronte a un campo di approccio complessivo. Prima le risorse venivano date senza una valutazione di merito, oggi ci si confronta e si valuta la capacità di spesa reale di queste risorse», ha proseguito Fitto.

In merito all’allarme lanciato da De Luca circa il fatto che il ritardo nell’erogazione delle risorse può bloccare le manifestazioni culturali programmate, Fitto ha replicato: «non riguarda il fondo di sviluppo e coesione che ha delle finalità precise e vi invito a leggere le finalità. Sono risorse che vengono assegnate agli investimenti». «Gli scontri e le polemiche si fanno in due. Io non mai fatto né scontri né polemiche» ha spiegato.

Setaro

Altri servizi

Accoltella moglie e figli, e si barrica in casa: arrestato. Gravissimi 2 bimbi

I piccoli sono ricoverati in terapia intensiva Ha accoltellato moglie e figli, dopo l’ennesimo litigio in famiglia, e poi si è barricato in casa prima...

Scontro tra auto e scooter, 19enne perde la vita. Ragazza senza patente denunciata

Un 51enne risponderà di favoreggiamento personale Scontro tra scooter e auto: 19enne muore sul colpo, denunciata una 26enne alla guida di un’auto senza patente. I...