Ricoverato in gravi condizioni dopo un incidente: addio a un giovane arbitro

Fabio Buoninsegni è deceduto dopo qualche giorno di agonia

Era rimasto vittima di un incidente stradale mentre tornava a casa. Il giovane arbitro di calcio Fabio Buoninsegni, 22 anni, è deceduto oggi dopo 3 giorni di agonia. Sabato scorso era sulla strada del ritorno a Quarto, dopo aver arbitrato una partita di Prima Categoria disputata allo stadio Piedimonte di Nocera Inferiore (Salerno), quando è rimasto coinvolto in uno scontro ed era stato ricoverato d’urgenza, in condizioni gravissime, all’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta. Le condizioni, però, purtroppo non sono migliorate e oggi è arrivata la ferale notizia.

Pubblicità

«L’Associazione Italiana Arbitri è in lutto per la scomparsa di Fabio Buoninsegni della Sezione di Napoli. Il giovane collega, 22 anni, è rimasto vittima di un incidente stradale mentre rientrava a casa dopo aver diretto una partita di Prima Categoria» si legge in un post dell’Aia sui social che aggiunge: «Tutta l’AIA, con il Presidente Carlo Pacifici, il Vice Alberto Zaroli, il Comitato Nazionale, il Presidente del CRA Campania Stefano Pagano, il Presidente della Sezione di Napoli Fabio Maresca e tutti i 32 mila arbitri italiani, si uniscono al dolore e si stringono attorno alla famiglia di Fabio».

Setaro

Altri servizi

Appalti Rfi al clan de Casalesi: Francesco Schiavone sarà ascoltato in aula

Francesco Schiavone «Sandokan» inserito nella lista testi Figura anche il neo collaboratore di giustizia Francesco Schiavone «Sandokan» nella lista testi indicata dal pm della Direzione...

Occupazione abusiva di alloggi: ad Arzano sfrattato parente di un boss pentito

Notificato provvedimento di sfratto coatto Nuovo blitz ad Arzano, in provincia di Napoli, contro l’occupazione abusiva degli alloggi comunali: le forze dell’ordine hanno notificato un...