Omicidio di Alfonso Fontana, fermato il presunto killer del 24enne

È un 52enne di Castellammare di Stabia

Omicidio di Alfonso Fontana a Torre Annunziata: arrestato il presunto killer del 25enne. Catello Martino, 52 anni di Castellammare di Stabia, è stato raggiunto, questo pomeriggio, da un decreto di fermo, della Dda, per l’omicidio del 24enne avvenuto il 7 febbraio scorso a pochi passi dal tribunale.

Pubblicità

L’agguato quindi sarebbe riconducibile a fatti riguardanti la città stabiese. Le ricerche dell’uomo sono durate una decina di giorni.

I carabinieri di Torre Annunziata lo hanno arrestato in un’appartamento della città delle Terme. Non è ancora chiaro il movente e le forze dell’ordine sono a lavoro per ricostruire l’intera vicenda e scoprire eventuali complici per un delitto che, per giorni, aveva fatto rialzare il livello d’allarme nella città oplontina. Si indaga anche per scoprire se la «mala» torrese sapesse della volontà di uccidere uno stabiese a Torre Annunziata, di quanto stava accadendo.

Pubblicità Federproprietà Napoli

La vittima, Alfonso Fontana era pregiudicato di Castellammare di Stabia e secondo gli inquirenti legato al clan stabiese dei «Fasano». Nipote di Antonio Fontana, detto «‘o Fasano», ritenuto dagli inquirenti affiliato al clan camorristico dei Di Somma-Maresca, ed ex pentito, ammazzato davanti una pizzeria di Agerola nel 2017 mentre era in compagnia della moglie.

Il fratello di Antonio, Luciano, invece, dopo aver fatto parte del clan Omobono-Scarpa, è passato a collaborare con la giustizia. Ma, secondo le indagini, le parentele con Antonio e Luciano Fontana non c’entrerebbero niente con l’efferato omicidio avvenuto a inizio mese.

Setaro

Altri servizi

Piano Mattei, Sangiuliano incontra la ministra della Cultura della Nigeria

Concordate iniziative per rafforzare gli scambi Il Ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, ha incontrato stamattina a Venezia la Ministra dell’Arte, della Cultura e dell’Economia creativa...

FS-MiC: accordo su interventi di rigenerazione urbana a Roma

Un confronto costante per garantire la tutela del patrimonio culturale Una nuova sinergia per condividere e stabilire preventivamente le linee guida degli interventi di rigenerazione...