«Soli per le Strade», il film torna nelle sale per i suoi 70 anni

La pellicola ritrovata a New York sarà proiettata il prossimo 19 febbraio al Supercinema a Castellammare

La pellicola ritrovata, in lingua inglese, a New York da Salvatore Suarato, nipote omonimo del protagonista del film, è stata riportata in italiano e sarà proiettata il prossimo 19 febbraio al Supercinema a Castellammare. Il dopoguerra, la fame, l’arte di arrangiarsi restando sempre in bilico tra il bene e il male. Il tutto con sullo sfondo la Città di Castellammare di Stabia in una pellicola del 1953. Il film è “Soli per le Strade” diretto dal regista stabiese Silvio Siano, anche noto con lo pseudonimo di Edgar Lawson.

Pubblicità

Una storia di emarginazione e di riscatto con sullo sfondo la città di Castellammare di Stabia

In 115 minuti è raccontata una pietosa vicenda di emarginazione con protagonista un bambino di sei anni, che fugge ripetutamente da casa e partecipa con altri ragazzini, manipolati da loschi figuri, ad imprese criminali. Ricercato dal comprensivo commissario Bertoni, si riscatta consentendo il salvataggio di un uomo gravemente ferito in seguito ad un incidente sul lavoro. Sarà poi adottato dall’affettuoso poliziotto.

Il film premiato al Napoli Cinema Festival

Il lungometraggio è tornato alla ribalta dopo 70 anni, grazie al premio ritirato, nel corso della prima edizione di Napoli Cinema Festival, lo scorso 5 dicembre da uno degli attori che prese parte alla pellicola, Pasquale Brano. Alla premiazione partecipò anche Salvatore Suarato, nipote omonimo del protagonista della pellicola.

Pubblicità Federproprietà Napoli

La pellicola originale ritrovata, in lingua inglese, a New York. Presto un libro e il sequel

E proprio a Salvatore Suarato va il merito di aver recuperato in America una delle copie originali del film. Durante un viaggio a New York, in un cinema culturale italiano, il produttore stabiese si è imbattuto appunto in una versione in inglese del film. Entusiasta per la scoperta e del fatto che il film abbia avuto una vita anche in altri paesi del mondo, Suarato ha acquisito la pellicola ed è partito con un progetto di valorizzazione della stessa e del suo legame al territorio stabiese.

Il primo passo è stato riportare il film in italiano utilizzando l’audio originale risincronizzato sulla pellicola statunitense per poterlo restituire alla fruizione principalmente dei cittadini stabiesi. Ed infatti sarà possibile assistere al film completo, al Teatro Supercinema di Castellammare, il prossimo 19 febbraio, con orario di inizio alle ore 20.30.

Tante sorprese nel corso della serata-evento

Nel corso della serata-evento saranno esposti alcuni scatti inediti del set e della premiazione napoletana, nonché la locandina originale che sarà presenta proprio in quella occasione. Parallelamente sta prendendo forma un libro dedicato interamente al film e alla città, e lo stesso Salvatore Suarato sta lavorando alla scrittura del sequel del film che dovrebbe vedere la luce entro il 2027.

Setaro

Altri servizi

Caso Balocco-Ferragni, per il giudice la campagna ha ingannato i consumatori

Il Tribunale civile di Torino ha accolto il ricorso presentato dalle associazioni di consumatori La campagna di comunicazione per il pandoro ‘Pink Christmas’, griffato dall’influencer...

Omicidio di Rosa Gigante, l’imputata chiederà giustizia riparativa

La scelta fortemente osteggiata dai familiari della vittima «Ho fatto un guaio, ho ammazzato la signora Rosa»: ha ripercorso la mattina del 23 marzo 2023...