Minaccia marito e figli con forbici e li costringe alla fuga: moglie infedele arrestata

Botte ai bambini di 6 e 9 anni che riferivano le sue relazioni extraconiugali al padre

«Papà mamma ti tradisce». Dopo aver picchiato i bambini, la donna armata di forbici si mette all’inseguimento dei piccoli e del marito. È accaduto a Sant’Antimo, in provincia di Napoli, dove i Carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Giugliano hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia una 28enne incensurata. I carabinieri sono intervenuti sul posto per la segnalazione di una lite in famiglia. Però, la richiesta di aiuto proviene da un altro appartamento e non da quello segnalato.

Pubblicità

Al suo interno un uomo e i suoi due figli di 9 e 6 anni che raccontano ai militari cosa fosse appena accaduto. Padre e bambini erano scappati di casa per sfuggire alla moglie e madre. La donna, armata di forbici, aveva rincorso i propri cari fino al cortile condominiale. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, l’ira della 28enne era causata dai bambini che avevano osato riferire al padre che la loro mamma li aveva lasciati soli durante la mattinata per incontrarsi con un altro uomo.

La donna ha prima picchiato i bambini davanti all’uomo e poi ha deciso di armarsi di forbici con le 3 vittime che sono riuscite a fuggire. Le indagini dei carabinieri hanno permesso di accertare che la donna già in passato avesse picchiato i propri figli causandogli lesioni refertate da personale medico proprio per evitare che dicessero al padre delle sue relazioni extraconiugali. I carabinieri sono entrati in casa e hanno arrestato la donna. Le forbici sono state sequestrate e i servizi sociali sono stati avvisati. L’arrestata è nel carcere di Pozzuoli mentre i bambini sono con il loro papà.

Setaro

Altri servizi

Bus precipitato a Capri, il giudice acquisisce gli atti

Iniziativa per snellire il procedimento Udienza interlocutoria al processo sul grave incidente stradale accaduto sull’isola di Capri il 22 luglio 2021, costato la vita al...

In carcere a Poggioreale a 92 anni, il garante: «non difende la vita ma accelera la morte»

L'uomo finirà di scontare la pena nel 2027 Ha 92 anni e il suo fine pena è nel 2027, quando avrà 95 anni. È uno...