Napoli, bagnino accoltellato a Marechiaro: fermato un ragazzino

La vittima è fuori pericolo

Per l’accoltellamento del bagnino di 42 anni avvenuto nella giornata di ieri a Marechiaro, a Napoli, gli agenti della squadra mobile della questura di Napoli hanno sottoposto a fermo un minore che ora è indiziato del tentato omicidio. La vittima, che è fuori pericolo anche se tuttora ricoverata in prognosi riservata, è stata raggiunta da due fendenti al culimine di un lite.

Pubblicità

È un sedicenne incensurato, residente nel quartiere San Carlo all’Arena di Napoli, il ragazzo ritenuto dalla squadra mobile di Napoli responsabile dell’accoltellamento. Il ragazzo non appartiene a famiglie malavitose. La lite è scattata quando il bagnino, in vista della chiusura, ha cercato di ritirare il lettino ricevendo in risposta un diniego da parte del giovane che alla fine ha estratto il coltello e l’ha colpito due volte all’addome. Nessuna traccia, al momento del coltello usato per colpire il bagnino.

Le indagini svolte dalla Squadra mobile, dall’Upg e dal commissariato di P.S. San Carlo Arena, e coordinate dalla procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Napoli, hanno consentito di identificare e fermare, nel giro di poche ore, il presunto autore del fatto. Agli investigatori della Squadra Mobile il sedicenne ha riferito di non ricordare dove lo abbia gettato via.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Per Joe Biden la strada si fa sempre più dura, anche Obama pronto a scaricarlo

Il presidente Usa continua a incassare un colpo dietro l’altro Assedio a Joe Biden. Nel giorno della cruciale conferenza stampa di chiusura del vertice Nato,...

Tre feriti a colpi di pistola nella notte tra Napoli e provincia

Spari contro un ‘basso’ al Mercato, 24enne colpita al torace. Altri due a Castellammare e nella zona di piazza Guglielmo Pepe nel capoluogo Tra la...