Duplice omicidio a Sant’Antimo: uccisi un 29enne e una 24enne. Erano cognati

Ammazzati a colpi d’arma da fuoco

Duplice omicidio in provincia di Napoli, le due vittime erano cognati. Un uomo ed una donna, sono stati uccisi stamattina a Sant’Antimo. Secondo quanto al momento ricostruito, i carabinieri della compagnia di Giugliano sono intervenuti a piazzetta Sant’Antonio per la segnalazione di colpi d’arma da fuoco. Sul posto, a terra, c’era il cadavere del 29enne Luigi Cammisa raggiunto da diversi colpi.

Pubblicità

Negli stessi momenti i militari sono intervenuti in un appartamento di via Caruso 17. All’interno c’era il cadavere di Maria Brigida Pesacane, 24enne, anche la donna era stata colpita da alcuni colpi d’arma da fuoco. Indagini in corso da parte dei carabinieri della compagnia di Giugliano e del nucleo investigativo di Castello di Cisterna. Non si esclude alcuna pista. Sul posto, per dirigere le indagini, il pm della Procura della Repubblica di Napoli Nord Aversa.

Setaro

Altri servizi

Pompei si candida a Capitale della Cultura 2027: in gara con altre 19 città

Il sindaco: «Risvegliare l’arte e la cultura attraverso un approccio interdisciplinare che unisce fede, arte, storia, e innovazione» Pompei ha ufficialmente presentato la sua candidatura...

Napoli, passato il clamore la ‘nuova’ linea 6 già delude: arrivano i «problemi tecnici»

A meno di 24 ore dall'inaugurazione si presentano i primi disagi per gli utenti Ieri il Comune di Napoli ha celebrato con grande enfasi l’inaugurazione...