Federproprietà Napoli

Serra artificiale di cannabis con elettricità rubata: due arresti

Pubblicità

Sono state campionate 109 piante di marijuana

Hanno 47 e 49 anni i due uomini arrestati dai carabinieri della stazione di Qualiano. Dovranno rispondere di coltivazione detenzione di droga a fini di spaccio. Quando i militari hanno spalancato la porta di un deposito in Via Giovanni Bosco, i due stavano accudendo alcune piante in quella che è subito sembrata come una serra artificiale.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Illuminazione, ventilazione e irrigazione erano garantite da un sistema artigianale collegato abusivamente alla rete elettrica (rilevazione dei consumi falsata dell’88%), votato alla coltivazione di cannabis.

Non un solo ambiente ma diversi locali nei quali crescevano rigogliosi fusti di marijuana. 109 quelle campionate, 4 e mezzo i chili di “erba” già essiccata e confezionata. Un laboratorio con tanto di materiale per il frazionamento delle dosi e un bilancino elettronico. I due sono finiti in manette e portati in carcere.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

E’ tempo di castagne: altra eccellenza dell’Italia del Sud, tra tradizione e proprietà nutrizionali

Cibo dei poveri, la castagna racconta di generazioni rurali che si sono sfamate nel dopo guerra perché sazianti. Una pianta di civiltà insieme al...

Somma Vesuviana, 63enne uccisa nel parcheggio del supermarket. Presunto omicida si costituisce

Una donna di 63 anni, Vincenza Tuorto, è stata uccisa, a colpi di coltello, questa mattina a Somma Vesuviana, in provincia di Napoli. L'omicidio...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook