Serra artificiale di cannabis con elettricità rubata: due arresti

Sono state campionate 109 piante di marijuana

Hanno 47 e 49 anni i due uomini arrestati dai carabinieri della stazione di Qualiano. Dovranno rispondere di coltivazione detenzione di droga a fini di spaccio. Quando i militari hanno spalancato la porta di un deposito in Via Giovanni Bosco, i due stavano accudendo alcune piante in quella che è subito sembrata come una serra artificiale.

Pubblicità

Illuminazione, ventilazione e irrigazione erano garantite da un sistema artigianale collegato abusivamente alla rete elettrica (rilevazione dei consumi falsata dell’88%), votato alla coltivazione di cannabis.

Non un solo ambiente ma diversi locali nei quali crescevano rigogliosi fusti di marijuana. 109 quelle campionate, 4 e mezzo i chili di “erba” già essiccata e confezionata. Un laboratorio con tanto di materiale per il frazionamento delle dosi e un bilancino elettronico. I due sono finiti in manette e portati in carcere.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Casamicciola, un laccio di gomma attorno al collo di Antonella Di Massa

Ieri l'autopsia sul corpo della 51enne Dopo l’autopsia, che si è svolta ieri, la magistratura ha dato il nulla osta alla sepoltura di Antonella Di...

Economia, Nomisma: in crescita le eccellenze dal Sud Italia

I settori trainanti sono quello metallifero e l’agroindustria Le aziende del Sud volano controvento ma il Nord Est resta l’area guida per le imprese con...