Federproprietà Napoli

Lotta al lavoro sommerso nel Napoletano: tre imprenditori denunciati

Pubblicità

Elevate sanzioni per oltre 86mila euro in tre operazione

Potevano contare sulle prestazioni di otto lavoratori privi di qualsiasi tipo di contratto: per questo motivo tre imprenditori sono stati denunciati. È accaduto a Torre del Greco (Napoli), dove i carabinieri della locale compagnia, insieme ai colleghi del nucleo ispettorato del lavoro di Napoli, hanno effettuato un servizio a largo raggio nella città vesuviana volto al contrasto del fenomeno del lavoro sommerso, con specifici accertamenti in merito alla normativa sulla sicurezza sui luoghi di lavoro.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Durante questi controlli, i militari dell’Arma hanno denunciato a piede libero il titolare di un ristorante per omissioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro. Nell’attività commerciale i carabinieri hanno infatti trovato e controllato cinque lavoratori, tre dei quali sono risultati «in nero». Nei confronti del titolare sono state elevate sanzioni di tipo penale e amministrativo pari a più di 43.000 euro.

Durante le operazioni i militari hanno denunciato anche l’amministratore unico di una ditta: a quest’ultimo sono state contestate omissioni in materia di sicurezza. Tra i quattro lavoratori controllati, i militari hanno trovato un dipendente senza contratto: elevate multe per un totale di 17.400 euro. Infine l’amministratore di una società è stato sempre denunciato per omissioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro e sanzionato per complessivi 26.000 euro. In quest’ultimo caso, quattro i lavoratori «in nero» trovati sui sei presenti al momento delle verifiche.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Manovra, oggi il Consiglio dei ministri: reddito di cittadinanza, pensioni e superbonus

La manovra vedrà confermati i saldi previsti dal Documento programmatico di bilancio, con misure in deficit per 23,4 miliardi Più controlli sui percettori di reddito...

La morte di Cutolo ha valicato i confini della notizia, ma non possiamo perdere ogni dignità

È morto l'altro ieri sera Raffaele Cutolo, il più importante boss della camorra di tutti i tempi, ancora detenuto in regime di 41bis. Fondatore...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook