“Furbetti” del reddito di cittadinanza: 84 stranieri nei guai

La scoperta della Guardia di Finanza

Ottantaquattro stranieri di varie nazionalità  (albanesi, romeni, senegalesi, guineani, nigeriani) sono stati denunciati per truffa ai danni dello Stato, nell’ambito di un’indagine della Guardia di Finanza coordinata dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, per aver percepito indebitamente il reddito di cittadinanza; in totale la somma erogata è di 600mila euro.

Pubblicità

Dagli accertamenti realizzati dalle Fiamme gialle della Compagnia di Capua, è emerso che gli stranieri si sono presentati ad un Caf del Casertano dichiarando falsamente di essere residenti in Italia da almeno dieci anni, e in tal modo sono riusciti a percepire la somma mensile; ma i finanzieri hanno scoperto che nessuno degli 84 stranieri rispettava tale requisito, qualcuno risiedeva da meno di dieci anni, molti non avevano invece la residenza; nessun coinvolgimento invece per il Caf, anche se oggi in capo ai Centri di avviamenti fiscale, rispetto al passato, sussiste l’obbligo di verificare l’autenticità  di quanto affermato nelle autocertificazioni presentate da chi chiede di essere ammesso al beneficio. I finanzieri hanno comunicato l’esito dell’indagine all’Inps che ora provvederà  a revocare il beneficio.

Setaro

Altri servizi

Sequestrata l’isola artificiale dell’ex narcos Raffaele Imperiale

«Taiwan» è stata realizzata grazie al contributo di un archistar L’isola artificiale «Taiwan», situata nel golfo di Dubai, è stata sequestrata dal Tribunale di Napoli....

In un casolare droga, ordigni e armi: arrestato nel Napoletano | Video

Lo stupefacente avrebbe fruttato 60mila euro I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli hanno arrestato un pluripregiudicato residente a Cicciano a...