Ischia, bici “trasformate” in ciclomotori: scattano i sequestri

Controlli dei carabinieri e della polizia locale

Carabinieri e polizia municipale collaborano insieme per una azione di contrasto all’abuso delle e bike: succede ad Ischia Porto dove il servizio congiunto a largo raggio ha permesso di controllare le bici a pedalata assistita che, se modificate, possono diventare dei veri e propri scooter nelle mani – talvolta – di persone inesperte, con gravi rischi nelle strade dell’isola colme di turisti in questi giorni estivi.

Pubblicità

Nel corso dei controlli, militari e agenti hanno sequestrato 7 bici elettriche che erano state modificate: sui mezzi c’erano dei dispositivi di accelerazione autonoma che consentivano alle bici di andare ben oltre la velocità massima consentita dalla legge diventando di fatto dei ciclomotori.

Le bici sequestrate saranno sottoposte a perizia tecnica dopo la quale sarà possibile sanzionare i centauri indisciplinati per infrazioni al codice della strada come la mancata immatricolazione, l’assenza della copertura assicurativa, l’assenza del libretto di circolazione o il mancato utilizzo del casco.

Pubblicità Federproprietà Napoli

A maggio scorso il sindaco di Ischia aveva inoltre emesso una ordinanza per vietare la circolazione delle bici elettriche nelle Ztl, per assicurare tranquillità  e vivibilità  a turisti ed ischitani; i 7 cittadini sorpresi sulle e-bike proprio all’interno della Ztl sono stati sanzionati anche per violazione di tale provvedimento.

 

Setaro

Altri servizi

Incidente in mare a Posillipo: morta una ragazza

Il kayak probabilmente travolto da una imbarcazione Una giovane donna è morta ieri pomeriggio a Napoli, nello specchio d’acqua di Posillipo su cui si affaccia...

Le mani del clan Contini sul San Giovanni Bosco: 11 arresti

Eseguiti anche sequestri di quote di due società di noleggio auto Teneva sotto controllo un ospedale il clan Contini, componente di rango dell’ «Alleanza di...