Rifiuti, un carrozziere e un meccanico denunciati a Napoli

Dopo i controlli degli agenti della Polizia Municipale

Due locali, adibiti rispettivamente ad autocarrozzeria e autofficina, sono stati sequestrati dagli agenti dell’Unità  Operativa di Tutela Ambientale e Investigativa Centrale della Polizia Locale di Napoli.

Pubblicità

Due cittadini sono stati denunciati per gestione illecita di rifiuti, deposito incontrollato di rifiuti pericolosi e sversamento sulla pubblica via.

Si tratta di B.A., 35 anni, che senza alcuna precauzione, per se stesso e per gli altri, veniva sorpreso a verniciare a spruzzo un’automobile con conseguente rilascio nell’aria delle pericolosi polveri sottili. A pochi metri era invece impegnato a lavorare su diversi veicoli, tra moto e scooter, V.L., 20 anni, che aveva attrezzato un’officina di tutto punto, ivi compreso quattro ponti meccanici di sollevamento.

Pubblicità Federproprietà Napoli

All’interno dei due locali gli agenti della Polizia Locale hanno trovato un’enorme quantità di rifiuti, motori, radiatori, parti meccaniche intrise di olio, pneumatici, batterie, paraurti e contenitori di solventi e vernici.

Setaro

Altri servizi

Rapper morto in un incidente: c’è un indagato

Si tratta del conducente che era alla guida dell’auto Per la scomparsa di Francesco Natale, conosciuto nel mondo della musica come Dirtygun, c’è un indagato....

Il mercato dei voti mette il Pd di fronte alle proprie responsabilità e affossa la Schlein

Le inchieste delle Procure dimostrano che la psuedo «egemonia culturale» era solo una strategia per l’«occupazione del potere» Questione morale o sete di potere? Questo...