Federproprietà Napoli

Omicidio del piccolo Giuseppe, il pg: «Si è toccato il fondo della crudeltà umana»

Pubblicità

Il sostituto procuratore ha chiesto la condanna all’ergastolo per Toni Essobti Badre e Valentina Casa

«Si è toccato il fondo della crudeltà umana… anche gli animali hanno l’istinto di proteggere i propri cuccioli». Lo ha detto il sostituto procuratore generale di Napoli Anna Grillo nel corso della sua requisitoria al termine della quale ha chiesto ai giudici della seconda sezione della Corte di Assise di Appello partenopea (presidente Alfonso Barbarano) di confermare la condanna all’ergastolo inflitta in primo grado a Toni Essobti Badre, e la stessa pena anche per Valentina Casa, la sua ex, madre di Giuseppe, ucciso a bastonate il 27 gennaio 2019, a Cardito, in provincia di Napoli.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Valentina venne ritenuta colpevole di gravi omissioni ma condannata a sei anni dalla Corte di Assise. Nel corso della discussione, durata oltre tre ore, il sostituto procuratore generale ha ripercorso la raccapricciante vicenda che ha visto protagonista il piccolo Giuseppe (che con un intervento precoce si sarebbe potuto salvare) e la sorellina, rispettivamente di 8 e 6 anni, picchiati selvaggiamente con un bastone da Toni, in preda agli effetti della marijuana.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Alberto Genovese non impugna la sentenza: mossa della difesa per evitare il carcere

L'ex imprenditore condannato a quasi 7 anni di carcere Una condanna definitiva a 6 anni, 11 mesi e 10 giorni e il tentativo da parte...

Vuole fuggire con una 13enne e minaccia la famiglia: arrestato

L'uomo avrebbe instaurato un «rapporto affettivo virtuale» con la ragazzina Avrebbe voluto fuggire con una ragazzina di 13 anni conosciuta in chat con la quale...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook