Referendum Giustizia, Nappi: «Tempi biblici per i processi, solo a Napoli 57mila procedimenti arretrati»

Il consigliere: «Abbiamo finalmente la possibilità di dire basta a questa e alle altre drammatiche storture»

«I tempi dei processi in Italia sono biblici. Ben sei milioni quelli arretrati, 57mila soltanto nel distretto di Napoli. A Torre Annunziata, 2.900 procedimenti sono fermi da più di due anni. Numeri che ulteriormente provano l’inefficienza della giustizia nel nostro Paese. Da noi si deve aspettare in media tra i sei e sette anni perché si completino tutti e tre i gradi di giudizio di un processo, il doppio, in certi casi il quadruplo, di quanto avviene nei Paesi occidentali più avanzati». Lo afferma Severino Nappi, consigliere regionale della Campania e responsabile regionale referendum Lega Salvini Premier.

Pubblicità

«Domenica prossima, votando 5 sì ai referendum, abbiamo finalmente la possibilità di dire basta a questa e alle altre drammatiche storture del sistema, per una giustizia giusta, degna di uno stato di diritto e di un Paese che voglia davvero dirsi civile e democratico».

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Torre del Greco, un delfino ucciso dalle reti: recuperato vicino a una spiaggia

In località La Scala Nella mattinata di domenica 14 aprile numerose segnalazioni di diportisti sono giunte alla Sala Operativa della Capitaneria di Porto di Torre...

Cadavere decomposto affiora nelle acque di Sorrento

Addosso aveva un giubbotto di salvataggio, forse si tratta di un migrante Nella giornata di ieri, una tragica scoperta ha scosso i residenti della zona...