Napoli: niente indennità a chi non manda i figli a scuola

Idea emersa nel comitato provinciale per Ordine e Sicurezza Pubblica

La revoca delle indennità percepite dai genitori i cui figli risultino inadempienti agli obblighi scolastici è la misura di contrasto al fenomeno della dispersione scolastica, connesso alla violenza e al disagio giovanile, cui intende dar corso la Prefettura di Napoli in collaborazione con l’Inps e con le altre istituzioni interessate.

Pubblicità

L’idea è emersa nel comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica riunitosi stamani per fare il punto sugli ultimi episodi di violenza e disagio giovanile registrati a Napoli.

In tal senso – si apprende da una nota della Prefettura partenopea – presto sarà  programmato un incontro per definire modalità  operative per procedere alla revoca di alcune tipologie di indennità. Tale misura – si precisa – verrà  estesa anche ad altre categorie di soggetti responsabili di illeciti, quali i parcheggiatori abusivi.

Setaro

Altri servizi

Napoli, raid contro imprenditore: arrestato il presunto rapinatore

I furti nel centro scommesse di Gianni Forte È gravemente indiziato di essere l’autore della rapina e della tentata rapina entrambe commesse lo scorso 5...

Il boss e il bunker anti intercettazioni foderato di alluminio

Lo scantinato illuminato da una torcia per i suoi summit di camorra Si era fatto realizzare uno scantinato foderato di alluminio e illuminato da una...