Investito e ucciso sulle strisce pedonali, 31enne a giudizio

L’investitore, alla guida di una Maserati, si costituì 2 giorni dopo

La Procura di Napoli ha chiesto il rinvio a giudizio per A.S., il 31enne conducente della Maserati Levante che intorno alle 21 del 29 novembre 2021, in via Milano, a Napoli, ha investito e ucciso Adrian Olmo, 28 anni, travolto dalla vettura mentre attraversava la strada sulle strisce pedonali. Lo rende noto lo Studio3A.

Pubblicità

Il sostituto procuratore Francesca Falconi contesta al 31enne napoletano il reato di omicidio stradale con l’aggravante della fuga: l’uomo infatti si è costituito due giorni dopo il grave incidente, il primo dicembre, presentandosi negli uffici della polizia locale partenopea con due avvocati e il Suv che portava sul muso gli evidenti segni del terribile urto con il pedone.

Lo scorso 6 maggio il Gup Napoli Ambra Cerabona ha fissato per il 22 settembre 2022 (ore 9.30), l’udienza preliminare. I familiari della vittima, anch’essa napoletana, sono assistiti dall’avvocato del foro di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) Vincenzo Cortellessa.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Europee, Raffaella Docimo: «Con Fdi per rilanciare la Sanità»

La candidata al ilSud24: «Tanti i problemi tra tagli, carenze, burocrazia, liste di attesa, stipendi inadeguati, personale insufficiente» Raffaella Docimo, candidata tra le file di...

Incidente nel cantiere della metro a Napoli: un morto e due feriti

È accaduto in via Ruffo di Calabria a Capodichino Un morto e due feriti. È il bilancio di quello che appare come un gravissimo incidente...