Ucraina, Drago (FdI): «Subito cabina di regia a tutela tutti piccoli profughi di guerra»

La senatrice: «La loro accoglienza va gestita al meglio da associazioni accreditate e competenti che operano da anni in questo settore»

«Sono poco meno di 100mila i bambini ucraini arrivati in Italia, innumerevoli i problemi dovuti all’accoglienza che stanno sfociando in un allarme dovuto al pericolo adozioni illegali e vittime di tratta. Tanti i minori non accompagnati entrati in un sistema di accoglienza temporanea e bambini scomparsi su cui bisogna intervenire tempestivamente e urgentemente, con un sistema di controllo efficace. Arrivati in Italia non possono essere nè adottati nè affidati. Lo stato Ucraino ha già affidato loro dei tutori con i quali rientreranno in patria appena possibile». Lo dichiara la senatrice di Fratelli d’Italia, Tiziana Drago, componente Commissione bicamerale Infanzia ed Adolescenza.

Pubblicità

«La loro accoglienza italiana – continua – va gestita al meglio da associazioni accreditate e competenti che operano da anni in questo settore, con prelazione riconosciuta a quelle ucraine o italo-ucraine. Un censimento reale e completo, una cautela maggiore nella gestione dei minori avvalendosi di personale preparato come psicologi e pedagogisti bilingue, affinché non si disperdano nel territorio».

«Una cabina di regia urgente con l’attivazione di un piano concreto tra Governo, Regioni ed Enti accreditati che snellisca la procedura burocratica e salvaguardi la serenità di ogni singolo minore, già provato dai recenti traumi, proteggendoli dall’ illegalità. Penso ad una struttura di rilevazione che possa servire a tutela, non solo per minori ucraini, ma di tutti i piccoli immigrati profughi di guerra», conclude.

Setaro

Altri servizi

Incidente in mare a Posillipo: morta una ragazza

Il kayak probabilmente travolto da una imbarcazione Una giovane donna è morta ieri pomeriggio a Napoli, nello specchio d’acqua di Posillipo su cui si affaccia...

Beni culturali, accordo Sangiuliano-Roth: verso il rimpatrio 25 reperti italiani trafugati

Torna in Italia un prezioso corredo funerario di provenienza appula È stato firmato, oggi a Berlino, alla presenza del Ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, del...