Federproprietà Napoli

Il Cremlino attacca l’Europa: «Dialogo? Quando si riprenderanno dalla sbornia americana»

Pubblicità

Mosca: «Realizzeranno finalmente che dovranno prendersi cura del futuro del nostro continente»

«Quando gli europei si riprenderanno dalla sbornia da bourbon americano, e realizzeranno finalmente che dovranno prendersi cura del futuro del nostro continente, Europa o anche Eurasia, ebbene allora arriverà il momento di rivedere i nostri rapporti e arrivare al dialogo, ma ciò non accadrà in una prospettiva di breve periodo». Lo ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, in un’intervista citata da Interfax, sottolineando di fatto che il dialogo fra Russia ed Europa potrà essere ripristinato ma ci vorrà del tempo.

Pubblicità Federproprietà Napoli

L’ex procuratrice capo del Tribunale penale internazionale per l’ex-Jugoslavia Carla Del Ponte ha chiesto alla Corte penale internazionale (Cpi) di emettere rapidamente un mandato d’arresto nei confronti del presidente russo Vladimir Putin per le sue operazioni in Ucraina. «Putin è un criminale di guerra», ha affermato Del Ponte sottolineando che l’emissione del mandato è necessaria per accusare Putin e altri dirigenti russi dei crimini commessi in Ucraina.

La Moldavia afferma intanto di non avere informazioni sulla mobilitazione delle truppe russe in Transnistria. «Le istituzioni statali responsabili della Moldavia stanno monitorando da vicino la situazione della sicurezza nella regione. Al momento, non ci sono informazioni che confermino la mobilitazione delle truppe in Transnistria», si legge in una nota del ministero degli esteri moldavo.

La situazione di Mariupol

C’è ansia per l’esito del nuovo tentativo di portare in salvo i civili da Mariupol, attraverso uno dei sette corridoi umanitari annunciati per oggi in Ucraina. Un primo bilancio arriva dal sindaco della città martire del sud del Paese, Vadym Boychenko: «Quasi 40.000 persone sono già arrivate a Donestk o in Russia. Sappiamo che i genitori sono separati dai loro figli. 17 bambini hanno lasciato l’ospedale non so in quale direzione, i genitori sono stati evacuati a Zaporozhzhya».

Pubblicità

La Turchia è pronta a fornire navi per l’evacuazione di civili e feriti da Mariupol, riferisce l’agenzia Anadolu.  Pesanti battaglie sono in arrivo nelle regioni orientali e meridionali dell’Ucraina, ha detto in tv il consigliere presidenziale ucraino Oleksiy Arestovych, citato dal Guardian. Almeno 20 corpi di uomini in abiti civili sono stati trovati in una strada di Bucha, città a nord-ovest di Kiev appena liberata dall’occupazione russa.

Leggi anche:  Cave, scempio nel Parco del Partenio: 4 senatori interrogano Franceschini

Spari su di una manifestazione pacifica

Le forze russe hanno sparato su una manifestazione pacifica a Enerhodar, nell’oblast di Zaporizhzhia, nel sud dell’Ucraina, dove si sono udite delle esplosioni. Lo riferisce la società statale per l’energia nucleare ucraina Energoatom, citata dal Kyiv Independent, secondo cui i russi hanno arrestato un numero imprecisato di persone che si opponevano all’occupazione. In un video diffuso sui social si vedono persone in fuga da un raduno mentre si sentono spari e si levano nuvole di fumo.

Nei distretti di Brovar, Vyshgorod e Bucha della regione di Kiev, che sono stati liberati dai russi, sarà introdotto un coprifuoco intensificato per due giorni. Lo ha annunciato – riporta l’Ukrainska Pravda – Oleksandr Pavliuk, capo dell’amministrazione militare regionale di Kiev su Telegram. Le restrizioni sono imposte per rimuovere le conseguenze dell’aggressione russa: ripulire e sminare i territori, è stato spiegato. Nel resto di Kiev, il coprifuoco durerà tutti i giorni dalle 21 alle 6.

I russi stanno cercando di irrompere nel Donbass

Pesanti battaglie sono in arrivo nelle regioni orientali e meridionali dell’Ucraina e in particolare per la città assediata di Mariupol. Lo ha detto in tv il consigliere presidenziale ucraino Oleksiy Arestovych, citato dal Guardian. Arestovych ha detto che le truppe ucraine intorno a Kiev hanno riconquistato più di 30 città o villaggi nella regione e stanno tenendo la linea del fronte contro le forze russe a est. Secondo il consigliere del ministero dell’Interno dell’Ucraina, Vadym Denisenko, riferisce Unian, i russi stanno cercando di irrompere nel Donbass con combattimenti che si fanno più aspri tra Izyum a Kharkiv.

Un gasdotto a Severodonetsk, a Lugansk, è stato messo fuori uso dai russi, lasciando migliaia di utenti dell’intera regione senza gas. Lo rende noto il capo dell’amministrazione statale locale Serhiy Haidai su Telegram. I centri di Studenko e Sviatohirsk nella regione di Kharkiv sono stati raggiunti dalle acque del fiume Seversky Donets, esondato in seguito all’esplosione della diga di Oskol colpita in un attacco.

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Scuola, primi banchi monoposto ad Alzano Lombardo e Nembro

Sono arrivati a destinazione i primi banchi monoposto realizzati per la riapertura della scuola in sicurezza dopo la pandemia di Coronavirus. A Nembro (Bergamo)...

Scomparsa Savarese, il ricordo di Venia: «Uomo onesto, amministratore di vaglia, per tutti un maestro»

Parlare di Vincenzo Savarese appassionato giornalista sportivo e qualificato amministratore pubblico e dirigente politico è insieme semplice e difficile. La semplicità deriva dalla straordinaria...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook