Federproprietà Napoli

Guerra Russia Ucraina, migliaia di vittime e la bolletta del gas ora si paga a Biden

Pubblicità

Rischia di essere proprio questo l’unico risultato della follia e del sogno imperialista dello Zar Putin

E ora l’Italia, anzi no, l’Europa intera rischia di cadere dalla padella nella brace. Putin e Biden, come a dire Russia e Usa, hanno scoperto le proprie carte. Il primo annunciando che la guerra finirà il 9 maggio e che da ora in avanti la Russia si concentrerà nella conquista del Donbass e il secondo offrendo – come un qualsiasi stockholder di provincia – all’Europa di rifornirsi per il gas dagli Stati Uniti, anziché dalla Russia. Hanno chiarito quali fossero realmente i rispettivi obiettivi.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Gli Usa vogliono allargare i propri mercati oltre Atlantico; la Russia vuole il Donbass perché incastonato tra Ucraina, Russia e Mar d’Azov (il Mar Nero), la regione delle repubbliche separatiste di Donetsk e Lugansk rappresenta un cuscinetto strategico, per evitare il pericolo di un ulteriore espansione occidentale verso l’Est.

Il rischio, insomma, è che – ancora una volta – le uniche a rimetterci in questo scontro fra «poliziotti del mondo» e «orso russo» siano: l’Europa (ed in particolare la Germania e l’Italia i due maggiori importatori di gas dall’ex Unione Sovietica) che dalla dipendenza per il gas dalla Russia si ritroveranno, per lo stesso motivo, sotto la spada di Damocle statunitense, più inquinante e pagando, per altro, oltre il 30% in più per le spese di trasporto. L’accordo preliminare tra l’altro sembra sia stato già raggiunto per 15 miliardi di metri cubi di fornitura annue.

Il che è costato non dimentichiamolo mai, la totale o quasi distruzione dell’Ucraina, migliaia di soldati e civili sacrificati alla follia di Putin. Nell’immediato, però, almeno niente è sicuro. Vero, il 9 maggio è una data certa, ma è lontana ancora più di un mese e mezzo. E intanto, la guerra continua e le conseguenze potrebbero ancora essere più disastrose. Speriamo funzioni, almeno, la consacrazione di Russia e Ucraina a Maria di Papa Francesco.

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Fallimento Deiulemar, chiusa transazione per 180 milioni

La compagnia di navigazione di Torre del Greco fallita Importante svolta nell'ambito del fallimento della Deiulemar compagnia di navigazione, la società armatoriale di Torre del...

Pnrr, piani integrati urbani: 351 milioni di euro per l’area metropolitana di Napoli

Previsti 65 interventi per 54 Comuni da completare entro il 2026 Il Ministero dell'Interno con proprio decreto del 27 aprile 2022 ha approvato il finanziamento...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook