Napoli, commercialista latitante arrestato in pizzeria

L’arresto risale allo scorso 15 gennaio

Andrea Vetromile, commercialista per anni consulente dell’ex senatore Sergio de Gregorio e dell’ex direttore de «L’Avanti» Valter Lavitola, è stato arrestato dai finanzieri di Frattamaggiore in una pizzeria nella zona di Agnano, a Napoli. L’arresto, reso noto oggi, risale allo scorso 15 gennaio. Vetromile, come riportano le cronache giudiziarie, ha rivelato agli inquirenti, tra l’altro, i meccanismi della cosiddetta compravendita dei senatori e le operazioni grazie alle quali sono stati accantonati fondi neri all’estero attraverso i contributi per l’editoria.

Pubblicità

Vetromile è stato condannato, con sentenza passata in giudicato, per una estorsione nell’ambito di indagini partite da una denuncia presentata dai dipendenti di una società che stava amministrando per conto del tribunale.

I finanzieri, dopo avere controllato il green pass degli avventori della pizzeria, hanno anche segnalato tutti i nominativi raccolti alla sala operativa che ha eseguito un approfondimento consultando i database delle forze dell’ordine. È stato così che è emersa la condanna definitiva di Vetromile, in possesso di un green pass regolare, è stato arrestato e condotto in carcere. Secondo quanto emerso da tempo faceva la spola tra Italia e l’Ungheria, dove risulta residente.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Terrorismo, scacco alla mafia turca: il boss Baris Boyun arrestato in Italia

L'uomo intercettato: «Sostituiremo il Pkk per la rivoluzione» Non solo propositi di alto spessore criminale ma anche un «programma politico» che coinvolge lo Stato e...

«Pensava solo al figlio scomparso». Il quartiere piange Alfredo Nocerino

Il racconto dei residenti: fu lui a ritrovare il corpo del ragazzo, cercò di rianimarlo toccandogli il viso. Non si è mai ripreso Due mesi...