Federproprietà Napoli

Sicilia, l’assessore Messina (FdI) rifiuta e denuncia un tentativo di corruzione

Pubblicità

ll tentativo di corruzione in cambio del via libera alla realizzazione di uno spettacolo in Sicilia

L’assessore regionale della Sicilia del turismo, sport e spettacoli, Manlio Messina ha denunciato un tentativo di corruzione con una promessa di mazzetta di 50mila euro per dare il via libera alla realizzazione di uno spettacolo di 500 mila euro. Dunque l’offerta verbale del 10 per cento. La notizia è stata riportata dal giornale LiveSicilia.

Pubblicità Federproprietà Napoli

La notizia è stata confermata dall’assessore. «Ci sono indagini in corso e nel rispetto del lavoro degli investigatori e dei magistrati eviterei di aggiungere altro» ha affermato all’ANSA Manlio Messina. La denuncia presentata ai carabinieri del comando provinciale di Palermo, dal suo capo segreteria particolare Raoul Russo.

La mazzetta è stata rifiutata dall’assessore di Fratelli d’Italia che anzi ha deciso di raccontare tutto ai militari dell’Arma, che indagano su una donna che avrebbe proposto l’offerta e sui suoi complici.

Russo, in qualità di capo segreteria particolare dell’assessore Messina, è stato avvicinato nell’aprile scorso da una intermediaria, per un grosso progetto di sponsorizzazione. Dopo la promessa a voce, respinta, la donna ha scritto la proposta su una chat che dopo alcuni secondi si autodistrugge. L’assessore Messina a questo punto ha trovato un modo per registrare i messaggi.

Meloni: «Su questo episodio circo mediatico caro alla sinistra tace»

Pubblicità

«In Sicilia, in occasione di un evento musicale, hanno tentato di corrompere il nostro assessore al Turismo Manlio Messina con una tangente di 50 mila euro» ha affermato il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

«I malavitosi – continua – non hanno fatto i conti con il nostro assessore e il suo staff, che hanno prontamente denunciato l’accaduto. Il grande circo mediatico, tanto caro alla sinistra, su questo episodio però preferisce tacere. Probabilmente perché scomodo a una certa narrazione che mira solo a demonizzare il nostro partito. Fratelli d’Italia ha sempre fatto della legalità la sua bandiera: se ne facciano tutti una ragione».

Leggi anche:  Roma e Torino al centrosinistra. Mastella e Marino riconfermati | I vincitori in Campania
Leggi anche:  Abbonamenti pirata a pay-tv, scoperti e denunciati 1800 'furbetti'

Drago: «Stima per assessore Messina. Sia da esempio per generazioni future»

«Desidero esprimere al collega, Manlio Messina, assessore al turismo in Regione Siciliana la mia stima personale per quanto accaduto» dichiara la senatrice di Fratelli d’Italia, Tiziana Drago.

«L’impegno per la legalità – continua – per un amministratore dev’essere uno dei valori fondanti. Importante è far emergere un’altra faccia della Sicilia che solitamente, invece, si vuol dipingere, ovvero quella fatta di gente onesta, con un alto senso della Res publica che va tutelata e salvaguardata, rinunciando a facili ed appetibili interessi personali. Si educa più con la vita che con le parole e l’esempio dell’assessore di FdI, Manlio Messina, deve fungere da monito alle nuove generazioni».

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Il Senato inventa il ‘voto a fiducia’ mentre l’Ue trova l’intesa. Niente eurobond, sì al MES. Ora il M5S aprirà la crisi?

Più che un voto di fiducia quello di ieri del Senato sul decreto Cura Italia è stato un voto a fiducia. Nel senso che...

Autostrade: accordo siglato, la deroga ci sarà, ma diliuta nel tempo e, comunque, la pagheremo noi

Dunque a quanto pare il governo si è accordato con i Benetton, o i Benetton si sono accordati col governo sul caso Autostrade, in...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook

Twitter