Federproprietà Napoli

Mann e Colosseo tra gladiatori, miti e Alessandro Magno

Pubblicità

L’annuncio del dorettore del Mann: «Stiamo lavorando a una grande mostra dedicata ad Alessandro Magno»

Al Mann di Napoli «stiamo lavorando a una grande mostra dedicata ad Alessandro Magno, che aprirà nel 2023. Un progetto che arriva alla fine del restauro del grande mosaico dalla Casa del Fauno di Pompei». Ad annunciarlo, è Paolo Giulierini, direttore del Museo Archeologico Nazionale di Napoli, con la direttrice del Parco archeologico del Colosseo Alfonsina Russo, protagonisti dell’incontro “Roma-Napoli. La grande archeologia”.

Pubblicità Federproprietà Napoli

L’occasione, l’eccezionale prestito dal Mann della scultura dell’Atlante Farnese per la mostra Raffaello e la Domus Aurea. L’invenzione delle grottesche, fino al 7/1 nella dimora di Nerone a Roma. «Con il Colosseo – dice Giulierini – non abbiamo ancora annunciato nuovi obbiettivi comuni, ma esprimo un desiderio: essendo il Colosseo il più importante tra gli anfiteatri del mondo antico ed essendo a Napoli la più grande collezione di reperti archeologici che riguardano i gladiatori, in arrivo dalla Palestra di Pompei, su questo tema potremmo davvero diventare i capofila di tutto il Mediterraneo antico».

Mann e Colosseo, Russo: «Sui Farnese possiamo ancora lavorare tanto»

«Sono tanti i temi che accumunano il Mann e il Parco archeologico – aggiunge la Russo – A partire dai Farnese», già al centro del «primo protocollo che siglammo insieme nel 2018 e che riportò per la prima volta sul Palatino dopo 300 anni una serie di statue» dalla loro collezione.

«Sui Farnese – spiega – possiamo ancora lavorare tanto, ad esempio sul tema dell mito. Mi piacerebbe legare la Domus aurea a personaggi rappresentativi, dalle Muse ad Apollo ai tanti rimandi presenti nella domus ai poemi omerici. Uno spunto – dice – per riflettere sui destini umani. D’altronde noi rappresentiamo il contesto delle statue della ricchissima collezione del Museo di Napoli». Quanto alla mostra su Alessandro Magno al Mann, aggiunge Giulierini, «sarà la chiusa del mio mandato». E racconterà «colui che di continuo sfida l’impossibile e cerca sempre nuovi territori».

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

La prefazione di Nuccio Carrara a “Gli inganni del politicamente corretto” di Alessando Severino

Cos’è il politicamente corretto, quando è nato e come si è sviluppato fino a diventare l'incubo del mondo contemporaneo? A queste domande cerca di...

Torre Annunziata, il sindaco Ascione si appella al Prefetto: «Intensificare il controllo del territorio»

All'ennesimo fatto di sangue, avvenuto ieri sera, il primo cittadino di Torre Annunziata, Vincenzo Ascione, risponde con l'ennesima richiesta avanzata al prefetto di Napoli...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook

Twitter