Green pass, Ricchiuti (FdI): «Lavoratori sostituiti per 10 giorni? Sembra una barzelletta»

L’esponente di FdI: «Una persona capace e professionalmente formata non aspetta qualcuno che lo chiami per qualche giorno»

Le imprese con meno di 15 dipendenti potranno sostituire i lavoratori sospesi, perché non in possesso del green pass, per un totale di 20 giorni in due tranche da 10, fino al 31 dicembre. È quanto prevede una delle norme contenute nel dl sull’estensione del pass approvato la settimana scorsa dal cdm e in attesa di essere inviato dal Capo dello Stato.

Pubblicità

«Sembra una barzelletta ma non lo è, piuttosto rappresenta la distanza siderale tra il governo e la maggioranza che lo hanno approvato ed il mondo delle piccole imprese». Lo afferma in una nota Lino Ricchiuti, viceresponsabile del Dipartimento Imprese e mondi produttivi di Fratelli d’Italia.

«Tutto questo – sottolinea – inizia a diventare molto inquietante se la ripresa del Paese è delegati a queste persone. Nelle imprese con meno di 15 persone, non ci sono numeri da sostituire ma persone. Molte di queste sono figure altamente professionali, praticamente insostituibili se non con una lunga formazione e molto tempo investito ad insegnargli il mestiere. Altro che tranche da 10 giorni».

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Un lavoratore capace e professionalmente formato non aspetta qualcuno che lo chiami per qualche giorno, è già super richiesto dal mercato. Operai specializzati e artigiani non sono interscambiabili. Per il governo e la maggioranza un dipendente (soprattutto nelle piccole aziende) e un furgone che vai a prendere a noleggio quando ti serve, praticamente sono la stessa cosa» conclude.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Spaccio di cocaina rosa a domicilio, 38enne in manette

Notato in scooter mentre cedeva una dose a un cliente Blitz antidroga degli uomini del commissariato Vasto-Arenaccia. Nell’ambito dei servizi predisposti sul territorio, gli agenti...

Dopo aver distrutti i nostri conti pubblici Conte mette mano a quelli europei

RdC per tutti i gusti e a tutti i livelli: comunale, regionale, nazionale e ora anche europeo. Tanto paghiamo noi Reddito di cittadinanza per tutti...