Federproprietà Napoli

Il blitz di Napoli Capitale: «Garibaldi è juventino». Spunta la maglia bianconera sulla statua dell’eroe dei due mondi

Pubblicità

Giuseppe Garibaldi, l’eroe dei due mondi, per quale squadra di calcio farebbe il tifo oggi? Secondo i militanti di Napoli Capitale, dell’ex europarlamentare Enzo Rivellini, l’eroe nazional popolare sarebbe di fede bianconera. Ne sono convinti e con un blitz, questa notte, hanno fatto indossare la casacca della Juventus alla statua a lui dedicata nella piazza che porta il suo nome.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«I militanti di Napoli Capitale con un blitz futuristico hanno fatto indossare alla statua di Garibaldi la sua maglietta: maglietta di juventino» afferma in un video Rivellini. «Non è una trovata pubblicitaria – spiega -, è un blitz futuristico significativo perché Napoli riparte solo se ci saranno uomini e donne che amano il Napoli e Napoli e lavoreranno per essa. Che ricorderanno gli splendori del passato. Il passato di Garibaldi ritorni nel Piemonte, in quelle risaie che si bonificarono grazie ai soldi che lo juventino Garibaldi rubò alle casse del Banco di Napoli».

«Ritorniamo ad essere orgogliosi del nostro passato. Napoli deve ritornare ad essere capitale. Via la statua da piazza Garibaldi, che sia piazza Totò, piazza De Filippo o piazza Federico II» conclude Rivellini. Chiaro il riferimento alla fede calcistica del candidato sindaco del Centrosinistra Gaetano Manfredi.

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Covid-19, Drago (FdI): «Per scuola e trasporti decreto è bomba ad orologeria»

Per la senatrice Drago il decreto 111/2021 è da rivedere quasi per intero «Una bomba ad orologeria». È così che, durante i lavori della Commissione...

Trattato Italia-Francia, Fitto (Ecr- FdI): «Perplessità sia sul metodo sia sul contenuto»

L'eurodeputato: «Sarebbe utile capire in concreto in che modo si declinerà questa cooperazione rafforzata in molti dei settori individuati» «In merito alla firma di oggi...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook

Twitter