Federproprietà Napoli

Salerno, la protesta contro le restrizioni: 50 persone a cena in pizzeria

Pubblicità

Una clamorosa protesta, contro le restrizioni anti Covid19, è andata in scena ieri sera a Salerno. Una cena in piena regola organizzata dall’Associazione Imprese di Salerno e provincia e ribattezzata ‘A cena con il Governo’.

Pubblicità Federproprietà Napoli

A lanciare il guanto di sfida, all’Esecutivo romano, al ministro della Salute e al presidente della Regione della Campania, una 50ina di persone che si sono ritrovate in un ristorante mascherati da Draghi, Speranza e De Luca. Un tentativo di smuovere le acque e sollecitare le riaperture delle attività ristorative chiuse da oltre un anno in orari serali.

«È il momento che tutti si prendano le proprie responsabilità. Siamo pronti anche ad una class action perché vediamo negati i nostri diritti da quattordici mesi», ha spiegato uno dei promotori. Diversi titolari di attività hanno annunciato da giorni la volontà di aprire le proprie attività a partire da oggi 7 aprile.

I protestanti hanno inscenato una vera e propria cena, sedendosi ai tavoli del ristorante, mangiando una pizza e bevendo una bibita. Il tutto è stato trasmesso attraverso i social. Quando Digos e Polizia di Stato hanno raggiunto il locale, i presenti hanno urlato in coro «libertà, libertà».

Pubblicità

«Non ho nemmeno più i soldi per mangiare una pizza, non ce la faccio più», ha affermato in lacrime una donna presente nel ristorante, all’esterno del quale è stato esposto anche uno striscione: «Tranquilli questo locale è immune dal Covid 19. convenzionato con Autogrill». Le forze dell’ordine hanno provveduto a identificare i manifestanti che, intorno alle 22, hanno abbandonato il locale.

Leggi anche:  Torre Annunziata, presidio della legalità a palazzo Fienga: firmato l'accordo

 

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Mare, Nappi (Lega): «Centrodestra al lavoro perché Napoli ritorni capitale del Mediterraneo»

Nappi: «Il recupero della risorsa mare e dell’economia ad essa direttamente connessa è solo uno degli obiettivi del centrodestra» «È arrivata l’ora di restituire a...

Marsala, omicidio di Nicoletta Indelicato: l’amica condannata all’ergastolo

Margareta Buffa è stata condannata all'ergastolo nel processo per concorso nell'omicidio della 25enne Nicoletta Indelicato. La decisione è stata presa dalla Corte d'Assise di...

Ultime notizie

ilSud24

Il nostro sito si fonda su lettori come te che leggono gratuitamente.
Sostienici con un like su Facebook alla pagina ufficiale