Federproprietà Napoli

Casoria, raccolta di alimenti per le famiglie in difficoltà. Gioventù Nazionale: «Non si può fermare la solidarietà»

Pubblicità

Tante le persone in difficoltà per l’emergenza Covid-19. Difficoltà che non sono più legate solamente all’emergenza sanitara ma, dopo un anno di chiusure e restrizioni, anche alla crisi economica che attanaglia il nostro Paese. Molte le persone che hanno perso il lavoro (nonostante il blocco dei licenziamenti) o che hanno dovuto chiudere la propria attività. Impossible andare avanti tra restrizioni continue e costi di gestione elevati.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Gioventù Nazionale, movimento giovanile di Fratelli d’Italia ha deciso di provare a dare un aiuto concreto a quanti ne avessero bisogno. A Casoria, in provincia di Napoli, i giovani hanno deciso di provare a dare un sorriso alle famiglie in difficoltà tramite l’iniziativa del ‘carrello sospeso’.

Una raccolta di generi alimentari che poi verranno distribuiti alle persone più indigenti. Da Da oggi (e fino al 3 aprile) sarà possibile donare gli alimenti presso la macelleria Marra in via Principe di Piemonte 65.

All’interno del punto vendita sarà possibile posizionare i doni in un carrellino con grafica dedicata atta a indicare l’iniziativa. Inoltre sarà possibile anche indicare una famiglia in difficoltà da sostenere. «Nessuno sarà abbandonato, aiutiamoci tutti» è l’appello di Gioventà Nazionale di Casoria.

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Letta provoca Salvini sulla sfiducia alla Lamorgese. Ma lui ribadisce: non mi muovo dal governo

Dall’inizio della sua segreteria Letta ha preso di mira il leader leghista, individuandolo come nemico pubblico «Vengo anch’io. No tu no». In questi primi giorni...

Covid-19, Speranza: «Vaccini arma più importante. Campagna accelererà»

Il caso AstraZeneca non ha incrinato «in nessun modo la fiducia nell'arma più importante di cui disponiamo per contrastare il covid». Lo ha affermato...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook

Twitter