Federproprietà Napoli

Unterrone a Milano, simbolo di un Sud che merita il rispetto di tutti. E non solo dei meridionali

Pubblicità

Era il 25 febbraio e le principali stazioni ferroviarie del Nord – da Milano a Torino, a Genova a Verona – erano affollatissime di giovani del Sud, che aspettavano solo il treno che da lì a poco li avrebbe riportati a casa. Fuggivano – magari dopo essersi chiesti, per 900 euro al mese vale la pena di rischiare? – impauriti dall’avanzata del virus che, soprattutto in quei giorni, sembrava inarrestabile.

Pubblicità Io sono Giorgia

Scappavano, insalutati ospiti per tornare a casa, nel profondo Sud, al sicuro, nella loro terra e vicino ai propri cari. Non erano nelle zone rosse e potevano farlo, anche se gli esperti lo avevano sconsigliato. Come non capirli. Una vecchia saggezza partenopea ricorda che «’A paura fa nuvanta e chi s’ ‘a piglia fa nuvantuno». Comprendiamoli e perdoniamoli. Avremmo dovuto farlo allora, ma non è mai troppo tardi.

Anche perché, il Nord come sempre – anche in questa occasione – non ha mostrato – a qualcuno pare sia stata anche rifiutata l’assistenza perché non si era affidato a un medico di base settentrionale – alcun rispetto verso quei figli del Sud che, hanno deciso di restare al di sopra della linea ‘Gotica’, consapevoli che fosse la scelta migliore per il bene di tutti. E oggi si ritrovano «cornuti e mazziati”». Eppure, nonostante tutto sono orgogliosi della scelta fatta.

Le pagine dei social network, spesso traboccano di fake news, ma talvolta si possono incontrare note di persone che raccontano se stessi, le proprie emozioni, gli stati d’animo, il proprio vissuto quotidiano e le delusioni che tale vissuto gli procura. Stamattina ci siamo imbattuti proprio in una di queste ultime.

Leggi anche:  Campionati europei, le giuste ragioni del pubblico che fischia agli «inginocchiati»
Pubblicità

Scritta da un ragazzo che non conosco, ma per quello che fa pensare che – checché ne dicano i Lombroso del secondo millennio – il futuro del nostro Mezzogiorno, è tutt’altro che segnato ed è tutto da scrivere. Affidiamone a loro la redazione, lo faranno certamente meglio di noi. Ne hanno tutte le capacità. Speriamo ne abbiano anche la voglia! Grazie, #unterroneamilano. Da terrone, come te, ti assicuriamo che dobbiamo essere noi a essere fieri, di ragazzi come te.

Leggi anche:  Campania, minacce a Valeria Ciarambino: trovate buste con proiettili

Il post di unterroneamilano

Clicca sul post per accedere all’originale, leggerlo e commentarlo

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

«Dove ti sei fatto Natale, lì fai pure Pasqua». Nessuna apertura nel prossimo Dpcm. Speranza: «Non possiamo permettercelo»

«Dove ti sei fatto Pasqua, lì fai pure Natale» recita un antico proverbio napoletano e il premier Draghi e il ministro Speranza sembrano orientati...

Coronavirus, 275 nuovi casi e 5 decessi in Italia. Campania: 21 tamponi positivi in 24 ore

Nelle ultime 24 ore sono saliti, rispetto al giorno precedente, i positivi al coronavirus: sono 275 rispetto ai 252 di ieri. In due Regioni,...

Ultime notizie

ilSud24

Il nostro sito si fonda su lettori come te che leggono gratuitamente.
Sostienici con un like su Facebook alla pagina ufficiale