Castellammare, D’Apuzzo: «Centrosinistra senza progetti ci ha fatto perdere fondi Pnrr»

Il candidato sindaco del centrodestra: «Samo pronti a invertire la rotta»

La mancata concessione di fondi Pnrr per il porto di Castellammare di Stabia rappresenta una grave battuta d’arresto per lo sviluppo della città e per l’economia stabiese. Sull’argomento interviene Mario D’Apuzzo, candidato sindaco del centrodestra. «Il centrosinistra ha l’abitudine di fare su Castellammare solo una gran retorica, ma quando si è di fronte all’esigenza di interventi concreti si muove a danno di questa città, della sua economia e dei suoi cittadini. – spiega l’avvocato D’Apuzzo – Posto che i porti di Castellammare, Napoli e Salerno sono gli unici tre rappresentanti dell’autorità di sistema portuale del mar Tirreno centrale, ci saremmo aspettati una cascata di risorse dai fondi Pnrr anche per la nostra città, cosa che invece non è avvenuta. Viceversa, i fondi sono arrivati per Napoli e per Salerno».

Pubblicità

«Il motivo di questo impari trattamento – dichiara D’Apuzzo – è da ricercarsi ancora una volta nell’incapacità progettuale della Regione Campania governata dai colleghi di partito di coloro che, in queste ore, con magheggi e trasformismi, menzogne e mistificazioni, stanno cercando in ogni modo di racimolare voti. Il centrosinistra al governo di questa regione ci penalizza e ci danneggia».

Una storia che si ripete

«Non lasciamo anche il Comune di Castellammare nelle loro mani. Siamo costretti a ripeterci – continua D’Apuzzo – perché la storia, la loro storia, si ripete in diverse circostanze dove Castellammare, grazie a loro, ne esce sempre perdente. De Luca e il centrosinistra trattano la nostra città come una succursale, svendendola solo per la realizzazione di opere inutili e deleterie, come i paventati sottopasso di via Cosenza e l’ospedale nelle Terme, che non vedono l’ora di calare dall’alto su Castellammare».

Pubblicità Federproprietà Napoli

«L’assenza di fondi per il porto è un affronto grave e anche per questo motivo non si deve lasciare la città nelle loro mani. – dice Mario D’Apuzzo – La mia coalizione, io, tutto il centrodestra siamo siamo pronti al cambio di rotta, con il supporto del governo nazionale di centrodestra, per realizzare un polo crocieristico a Castellammare, aprire la città e il centro storico verso il mare e rendere il nostro porto tra i più belli di tutta Italia. E recuperare le risorse necessarie per rilanciare il nostro porto che è la nostra ricchezza e il nostro orgoglio di stabiesi», conclude il candidato sindaco del centrodestra.

Setaro

Altri servizi

Torre Annunziata, Carmine Alfano: «Mi faccio da parte, poteri contrari al cambiamento»

Il professore: «Non posso che registrare una continua e persistente attività demolitoria» A due giorni dal ballottaggio arriva il colpo di scena. Questo pomeriggio il...

Poliziotto ucciso in una rapina: imputato in coma, salta l’udienza

Il processo a 36 anni dall'omicidio di Domenico Attianese A causa delle gravi condizioni di salute di uno dei due imputati, in coma farmacologico per...