Morte di Salvatore Giordano, manca il fascicolo e salta la requisitoria

Lo studente di Marano colpito da un grosso frammento in Galleria Umberto I

Manca il fascicolo del procuratore generale e salta la requisitoria prevista oggi nell’ambito del processo di appello sulla morte del 14enne Salvatore Giordano, lo studente di Marano ferito a morte il 5 luglio 2014 da un grosso frammento ornamentale staccatosi dalla Galleria Umberto I di Napoli.

Pubblicità

La Corte di Appello ha comunque letto la propria relazione decidendo di rinviare, per ovviare all’inconveniente, la discussione dell’accusa di soli undici giorni. Il 27 maggio, quindi, il sostituto procuratore generale formulerà la sue conclusioni.

«In un processo del genere – ha commentato l’avvocato Sergio Pisani, legale dei genitori di Salvatore – sulla morte di un ragazzo di 14 anni, non è possibile che la Procura generale non si attrezzi quanto meno per mettere a disposizione del sostituto procuratore generale il fascicolo per la requisitoria. Al padre e alla madre della giovanissima vittima non sarà certamente restituito il figlio ma almeno è dovuta la dignità»

Setaro

Altri servizi

Money Muling: cos’è e come evitare di farsi truffare

Se una persona vi chiede di trasferire il denaro che ha accreditato sul vostro conto a una terza parte in cambio di una commissione,...

Anticiclone africano in arrivo in Italia: picchi da 40° nei prossimi giorni

Giornate roventi previste per giovedì e venerdì Un anticiclone africano sta per conquistare la quasi totalità dell’Italia facendo schizzare le temperature fin quasi 10°C sopra...