Dalle Gallerie degli Uffizi 1,2 milioni al Museo di Capodimonte

Grazie alla riforma dei musei del 2014

Un milione e 200mila euro trasferiti dal bilancio delle Gallerie degli Uffizi a quello del Museo e Real Bosco di Capodimonte a Napoli. È quanto disposto dal ministero della Cultura tra i due musei che hanno visto di recente la successione alla loro guida di Eike Schmidt: quest’ultimo a dicembre ha concluso i suoi otto anni agli Uffizi e a gennaio ha iniziato il suo nuovo incarico di direttore di Capodimonte.

Pubblicità

A decidere il trasferimento, riferisce il Corriere Fiorentino, è stato il direttore generale dei musei statali Massimo Osanna con un provvedimento predisposto alla fine dell’anno scorso e tradotto in decreto dal ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano. Dagli Uffizi, si spiega nell’articolo, nessuna replica: la riforma dei musei del 2014 prevedeva che questi passaggi fossero consentiti e non solo tra i grandi musei come in questo caso.

La normativa prevede che ciascun museo autonomo versi allo Stato il 20% dei suoi introiti: l’anno scorso le Gallerie degli Uffizi – di cui fanno parte Uffizi, i musei di Palazzo Pitti e il Giardino di Boboli – hanno realizzato circa 60 milioni di incassi. «È perfettamente nella norma, sono stato io stesso a predisporre quella pratica poi approvata dal ministro – queste le parole di Osanna riportate dal Corriere Fiorentino – non è la prima volta che procediamo in tal modo. Lo scorso anno lo abbiamo fatto anche per il Mann».

Setaro

Altri servizi

Migranti, Giorgia Meloni a Tunisi: «L’Italia può fare di più sui flussi regolari»

In dote 100 milioni per frenare le partenze Tre accordi dal valore di poco più di cento milioni di euro. È quanto ha portato in...

Mancata riscossione dei tributi locali: 8 ex amministratori indagati nel Casertano

La Corte dei Conti avrebbe accertato un danno erariale di circa 700.000 euro Un danno erariale di circa 700.000 euro derivante dalla mancata riscossione dei...