Iannone: «Perché De Luca jr non ha fatto nulla su vertenza Fos?»

Il senatore: «Di pagliacci e pagliacciate non c’è nessun bisogno»

«Chi ha creato il disastro con il Governo dei migliori ora vorrebbe anche strumentalizzare la vertenza contro il Governo Meloni. Ci sarebbe da ridere se queste macchiette non si consumassero sulla pelle di lavoratori che sono vittima proprio delle mancate politiche di protezione da parte dei Governi a trazione Pd delle produzioni di fibra d’eccellenza».

Pubblicità

Lo sostiene, in una nota, Antonio Iannone, parlamentare di Fratelli d’Italia della provincia di Salerno, che aggiunge: «consigli comunali monotematici, richieste di incontro in Prefettura che non abbiamo visto quando altre Nazioni proteggevano queste produzioni mentre l’Italia dei Governi sostenuti da De Luca junior lasciavano invadere il mercato dalla fibra indiana e coreana fino a far rimanere realtà come la Prysmian senza commesse».

«Ora chi è stato il problema vorrebbe far credere di essere la soluzione ma si tratta solo di fuffa e fumo a manovella pensando di strumentalizzare, con l’aiuto di masaniello locali che nessun aiuto concreto possono dare ma ci vogliono far sopra politica», sottolinea.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«I lavoratori sanno bene che il nuovo Governo ha all’attenzione la situazione della Fos perché ci siamo subito impegnati per cercare di salvare il salvabile già con il Decreto Ilva del dicembre 2022 e poi facendo istituire, dopo mio incontro riservato a Battipaglia con le sigle sindacali della Fps, il tavolo di crisi presso il Ministero grazie al filo diretto con il Ministro Urso sempre operativo e competente. Di pagliacci e pagliacciate non c’è nessun bisogno e chi non è stato capace di fare nulla quando è stato al governo figuriamoci se ne è capace ora che è all’opposizione. Chi da santo non ha fatto miracoli figuriamoci se da pero fa le pere».

Setaro

Altri servizi

Omicidio Tramontano, perizia psichiatrica per Alessandro Impagnatiello

L'imputato: «Vorrei trovare una possibilità di redenzione» «Ho voluto credere di essere pazzo, ma non penso di esserlo». Eppure Alessandro Impagnatiello, a processo per l’omicidio...

Nel Casertano si spara ancora: colpi dove vivono i familiari di un boss

L'episodio potrebbe essere collegato agli spari di Casal di Principe I carabinieri sono intervenuti nella tarda mattinata a San Cipriano d’Aversa (Caserta), in via Ovidio,...