Scontri in centro a Napoli, scarcerati gli 11 ultras dell’Union Berlino

Possono fare ritorno in patria

Non hanno ritenuto sussistenti i gravi indizi di colpevolezza in relazione al reato di devastazione e hanno sostituito la misura cautelare del carcere con il divieto di dimora nella provincia di Napoli, i gip di Napoli Giordano e Salvatore chiamati ad esprimersi sugli arresti notificati agli undici ultras tedeschi arrestati prima di Napoli-Union Berlino valevole per la Champions League.

Pubblicità

I tifosi – che sono difesi da un collegio composto dagli avvocati Giovanni Adami, Simone Bonaldi e Daniele Tuffali – possono tornare in patria. In relazione agli scontri con le forze dell’ordine che si sono verificati la sera prima della gara di Champions League allo stadio Maradona, a dieci ultras tedeschi sono stati contestati i reati di devastazione e resistenza aggravata, solo quest’ultimo reato invece per il restante tifoso tedesco arrestato.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Anticiclone africano in arrivo in Italia: picchi da 40° nei prossimi giorni

Giornate roventi previste per giovedì e venerdì Un anticiclone africano sta per conquistare la quasi totalità dell’Italia facendo schizzare le temperature fin quasi 10°C sopra...

Incendio sulla collina dei Camaldoli: Canadair in azione

Ripresa l'opera di spegnimento dell'incendio sulla collina dei Camaldoli Dalle 6.30 di questa mattina si sono alzati in volo i mezzi antincendio aerei per lo...