Pomigliano d’Arco, il Sindaco: “mai sostenuto di voler cacciare Comandante Maiello”

La nota inoltrata dal Portavoce del primo cittadino

“Prima dello svolgimento delle elezioni amministrative, lo scorso 10 maggio gli onorevoli Bonelli e Borrelli hanno formulato un’interrogazione a risposta scritta al Ministro dell’Interno sulle parole dell’attuale sindaco di Pomigliano d’Arco Raffaele Russo, nel corso di un comizio pubblico in campagna elettorale. Si tiene a precisare che mai il sindaco ha detto, come sostengono gli interroganti, di voler cacciare il Comandante Luigi Maiello. Non sono parole che ha mai pronunciato. Piuttosto proprio perché il sindaco Russo ritiene che la polizia municipale ora più che mai debba quadruplicare il proprio impegno è necessario che il comandante Maiello possa svolgere al meglio ciò che è di sua competenza e piuttosto che farlo andare via da Pomigliano, la nuova amministrazione comunale ha deciso di revocare con una delibera di giunta la convenzione in essere con il Comune di Giugliano per il distaccamento del comandante in quella Città”.

Pubblicità

È quanto si legge in una nota inoltrata alla stampa dal Portavoce del neo Sindaco di Pomigliano d’Arco Lello Russo.

Setaro

Altri servizi

Ex Ilva, via libera dall’Ue per prestito ponte. Urso: «Attestata la validità del piano industriale»

Il ministro delle Imprese: «Siamo sulla strada giusta» Il via libera dell’Ue al prestito ponte da 320 milioni di euro in favore di ex Ilva...

Cuginette stuprate a Caivano, condannati 3 dei 7 minorenni coinvolti

La difesa di un imputato annuncia l'appello Due condanne a 9 anni e una a 10 anni di reclusione: questo il verdetto del giudice del...